EDIZIONE 2018



Inaugurazione della mostra Ottobre 2018



Inaugurazione Mostra Ottobre 2018 - immagine 1
Inaugurazione Mostra Ottobre 2018 - immagine 2
Inaugurazione Mostra Ottobre 2018 - immagine 3
Inaugurazione Mostra Ottobre 2018 - immagine 4
Inaugurazione Mostra Ottobre 2018 - immagine 5

Cena espositori del 6 Ottobre 2018


8a edizione di "Matite in Viaggio Carnets Disegni Parole"
5-21 Ottobre 2018


manifesto mostra 2018

EDIZIONE 2017



Alcune immagini di
"MATITE IN VIAGGIO
CARNETS, DISEGNI, PAROLE
7a Edizione 2017"


Liuba Gabriele davanti al cartellone d'entrata alla  mostra

Immagine 1: Liuba Gabriele davanti al cartellone d'entrata alla mostra.

Inaugurazione 001

Inaugurazione 002

Immagini 2 e 3: Inaugurazione.

Visitatori alla mostra 001

Visitatori alla mostra 002

Immagini 4 e 5: Visitatori alla mostra.

Cinesi espositori con accompagnatori

Immagine 6: Espositori ed accompagnatori da Taiwan.

Scolaresche alla mostra 001

Scolaresche alla mostra 002

Immagini 7 e 8: Scolaresche alla mostra.

Valerie Aboulker 001

Valerie Aboulker 002

Immagini 9 e 10: Valerie Aboulker.

Cena del sabato sera al Mulino 001

Cena del sabato sera al Mulino 002

Immagini 11 e 12: Cena del sabato sera al Mulino.

Conferenza sorelle Anais e Lucile Aboulker e Giovanni Cocco 001

Conferenza sorelle Anais e Lucile Aboulker e Giovanni Cocco 002

Immagini 13 e 14: Conferenza sorelle Anais e Lucile Groisy e Giovanni Cocco.

Conferenza Liuba Gabriele e Claudio Borsato 001

Conferenza Liuba Gabriele e Claudio Borsato 002

Immagini 15 e 16: Conferenza Liuba Gabriele e Claudio Borsato .

Manifesto della
7a edizione della mostra:
Matite in Viaggio
Carnets Disegni Parole


La mostra si terrà dal 6 al 22 Ottobre
presso il Centro Culturale Candiani di Mestre.
Inaugurazione mostra Venerdì 6 ottobre, ore 18:00.


Per maggiori dettagli vedere manifesto sotto riportato


Manifesto della 7a edizione della mostra Matite in Viaggio Carnets Disegni Parole

7a edizione di
"Matite in Viaggio
Carnets Disegni Parole" - Autunno 2017


EDIZIONE 2016



Alcune immagini di
"MATITE IN VIAGGIO
CARNETS, DISEGNI, PAROLE"


Inaugurazione Mostra 2016 - Annamaria Spiazzi, Elisabetta Da Lio, Giovanni Cocco

Immagine 1: Venerdì 30 settembre 2016 ore 18, inaugurazione della sesta edizione della mostra: Matite in Viaggio – Carnets Disegni Parole.

All’inaugurazione ha preso la parola la dott.ssa Elisabetta Da Lio, responsabile del Centro Culturale Candiani, la dott.ssa Anna Maria Spiazzi presidente dell’Associazioned Matite in Viaggio. Alla fine, il socio Giovanni Cocco ha preso la parola per ricordare l’amico Giancarlo Iliprandi, che ci ha lasciato.

Parete con i pannelli di disegni, foto e parole di Giancarlo Iliprandi

Immagine 2: Parete con i pannelli di disegni, foto e parole di Giancarlo Iliprandi

Immagini delle persone presenti all’inaugurazione

Immagini delle persone presenti all’inaugurazione

Immagini 3 e 4: Le persone presenti all'inaugurazione

conferenza di Valerie Aboulker Landauer

Immagine 5: Sabato 01 ottobre, conferenza di Valerie Aboulker Landauer relativa alla sezione Il Mondo Vestito: “Textile” come un libro aperto che aspetta di essere letto.

conferenza di Lorenzo Marcolin con intervento di Giovanni Cocco

Immagine 6:Conferenza di Lorenzo Marcolin sul tema “Fiumi e torrenti”: “Il Sile che conosco” Con intervento di Giovanni Cocco su: "Le barche della laguna e dei suoi fiumi"

Cena sociale MIV Carnets Disegni Parole 2016

Cena sociale MIV Carnets Disegni Parole 2016

Cena sociale MIV Carnets Disegni Parole 2016

Cena sociale MIV Carnets Disegni Parole 2016

Immagini 7, 8, 9 e 10: Cena sociale presso la sede di Matite in Viaggio al Mulino al Turbine.

Matite in Viaggio incontra il Mondo “vestito”.

Matite in Viaggio incontra il Mondo “vestito”.

Immagini 11 e 12: Matite in Viaggio incontra il Mondo "vestito".
Raffaele Dessì dell'atelier Pietro Longhi di Venezia parla de: "l’abito per il viaggio" vicino ad un manichino vestito con un prezioso abito d’epoca.

VIª edizione mostra di
MATITE IN VIAGGIO
CARNETS, DISEGNI, PAROLE


presso il Centro Culturale Candiani in Venezia Mestre.
Inaugurazione venerdì 30 settembre ore 18,00


Mostra Candiani 2016 - Poster

Scarica una copia della locandina in PDF

EDIZIONE 2015



MATITE IN VIAGGIO 2015
CARNETS DISEGNI PAROLE


Centro Culturale Candiani Mestre 25-27 settembre 2015


MIV Poster Mostra 2015

>> Scarica una copia del poster in PDF


LE FOTO DELLA MANIFESTAZIONE

Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 1
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 2
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 3
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 4
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 5
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 6
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 7
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 8
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 9
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 10
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 11
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 12
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 13
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 14
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 15
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 16
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 17
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 18
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 19
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 20
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 21
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 22
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 23
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 24
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 25
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 26
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 27
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 28
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 29
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 30
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 31
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 32
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 33
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 34
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 35
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 36
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 37
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 38
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 39
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 40
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 41
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 42
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 43
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 44
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 45
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 46
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 47
Mostra Matite in Viaggio 2015 - immagine 48

MATITE IN VIAGGIO EDIZIONE 2015


25-26-27 Settembre c/o Centro Culturale Candiani - Mestre


locandina mostra 2015

EDIZIONE 2014



MATITE IN VIAGGIO 2014
CARNETS DISEGNI PAROLE
MOSTRA ANNUALE


La mostra ha avuto luogo nelle sale del Centro Culturale Candiani di Mestre dal 10 al 12 ottobre 2014.

Nutrita la presenza del pubblico che ha avuto modo di apprezzare le opere dei 72 carnettisti partecipanti all'esposizione.

Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 1
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 2
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 3
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 4
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 5
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 6
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 7
Mostra Matite in Viaggio 2014 - immagine 8

I carnettisti partecipanti all'annuale mostra, tenutasi nel Centro Culturale Candiani di Mestre dal 10 al 12 ottobre 2014, hanno realizzato delle opere illustrando al pubblico le tecniche pittoriche da loro messe in atto.

Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 1
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 2
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 3
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 4
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 5
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 6
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 7
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 8
Mostra Matite in Viaggio 2014 - i carnettisti all'opera - immagine 9

Matite In Viaggio promuove gli incontri con gli istituti scolastici per diffondere la realtà artistica del carnettismo.

Alla mostra annuale tenutasi al Centro Culturale Candiani di Mestre gli studenti del Liceo Artistico di Treviso e dell'Istituto Comprensivo A. Martini di Peseggia hanno esposto alcune opere da loro realizzate.

Il carnettista Claudio Borsato ha descritto agli studenti del Liceo Artistico di Treviso i concetti del carnettismo e le tecniche espressive in questo maggiormente utilizzate.

Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 1
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 2
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 3
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 4
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 5
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 6
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 7
Mostra Matite in Viaggio 2014 - gli studenti slla mostra - immagine 8

Aspettando Matite in Viaggio 2014



Amiche ed amici di Matite in Viaggio, nella sala mostra al Centro Culturale Candiani di Mestre, domenica 12 ottobre, ore 12,00, Valentina Carraro ed Enrico Brion si esibiranno nel loro spettacolo musicale intrattenendo i visitatori con le “Canzonète de batèlo” tratte dal Canzoniere Veneziano Settecentesco.
Una bicchierata in allegra compagnia saluterà gli artisti che hanno allietato con le loro canzoni gli ospiti del Centro Culturale Candiani durante la mostra di Matite In Viaggio 2014.

La sala espositiva, che ospita 70 carnettisti tra italiani e stranieri, si trova al secondo piano del Centro Culturale Candiani, piazzale Candiani, Mestre, hall d’ingresso al cinema multisala.
clicca qui per scaricare una copia in PDF


I carnettisti disegnano in centro a Mestre


Amiche ed amici di Matite in Viaggio, il 27 settembre, nell'ambito di quanto promosso per il tradizionale "Aspettando Matite in Viaggio", i carnettisti hanno disegnato tra le numerose persone che passeggiavano in Piazzale Candiani e Piazza Ferretto a Mestre.
La simpatica iniziativa di Matite in Viaggio, che anticipa la mostra del 10, 11 e 12 al Centro Culturale Candiani, ha visto un notevole interesse da parte di chi, passeggiando, è venuto a conoscere l'attività di Matite in Viaggio e dei suoi carnettisti.
È stato un bel fine settimana.

Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre
Matite in Viaggio incontra il publico a Mestre


Aspettando Matite in Viaggio 2014


da NEWS CANDIANI 0614


Carissimi amici ed amiche di Matite in Viaggio, in attesa della mostra di ottobre, il consueto “Aspettando Matite in Viaggio”, in collaborazione con il Centro Culturale Candiani e l’Associazione Mei Kio Aiki dojo Mushotoku Zen dojo, vi invita a partecipare alle iniziative proposte ogni mercoledì del mese di settembre, come da programma sotto esposto.
Vi ricordiamo che sabato 27 settembre potrete condividere con i carnettisti la giornata che li vedrà disegnare in Piazzale Candiani dalle 10 alle 19.
clicca qui per scaricare il programma in PDF

LE CONFERENZE DI MATITE IN VIAGGIO 2014
Amiche ed amici di Matite in Viaggio, Vi informiamo che abbiamo organizzato, nel corso della mostra dal 10 al 12 ottobre al Centro Culturale Candiani, due conferenze tenute l’11 ottobre da Rita Bernini e Salvatore Santuccio sul tema "Incontra la Sicilia" e il 12 ottobre da Federico Gemma sul tema "Arte naturalistica" ...assolutamente da non perdere. Vi aspettiamo numerosi.


clicca qui per scaricare una copia in PDF

Iniziative e quaderni di Matite in Viaggio
Il 2013 e il 2014 hanno visto i carnettisti partecipi all’evento promosso da Matite in Viaggio sul tema “Paesi Acque Terre”, dando vita a 2 taccuini che “narrano”, con disegni e parole, i territori dell’Istria e del Carso.


Troverete i taccuini presso la Libreria Mondadori in Piazzale Candiani, nella hall di accesso al cinema e al Centro Culturale Candiani.

clicca qui per scaricare una copia in PDF

Iniziative e quaderni di Matite in Viaggio
Proseguendo il tema “Paesi Acque Terre”, Matite in Viaggio, nel luglio del 2014, ha organizzato un evento che ha portato i carnettisti a ripercorrere i sentieri della Grande Guerra sulle Dolomiti del Cadore.
Visite e disegni hanno impegnato i carnettisti al forte Monte Rico a Pieve di Cadore, al forte Tre Sassi al passo Falzarego, nelle trincee nei pressi del rifugio Col Gallina, nelle trincee e dintorni della Val Parola e del Sass di Stria, concludendo i tre giorni con la visita al paese di Andraz ed al suo castello.
Il Taccuino N° 3 “racconterà” questo evento.


Troverete il taccuino presso la Libreria Mondadori in Piazzale Candiani, nella hall di accesso al cinema e al Centro Culturale Candiani.

clicca qui per scaricare una copia in PDF

ATTENDENDO MATITE IN VIAGGIO
sabato 27 settembre 2014I CARNETTISTI INCONTRANO IL PUBBLICO

In Piazzale Candiani a Mestre, dalle ore 10,00 alle ore 19,00 del 27 settembre 2014, i carnettisti saranno tra il pubblico per far conoscere l’arte di “raccontare” i loro viaggi con il disegno.

Manifestazione da non perdere nell’attesa della mostra che si terrà al Centro Culturale Candiani dal 10 al 12 ottobre 2014.

Matite in Viaggio 2014
carnets disegni parole

Carissimi amici ed amiche di Matite in Viaggio,
l’appuntamento 2014 con la quarta edizione di
“Carnets Disegni Parole” è oramai alle porte.
La mostra avrà luogo nelle sale del Centro Culturale Candiani di Mestre dal 10 al 12 ottobre 2014. Saranno esposte opere di oltre 65 autori di carnet italiani e stranieri, molti dei quali saranno presenti nelle sale per illustrare le loro opere, disegnare e interloquire con i visitatori.
La manifestazione comprenderà anche sezioni speciali e didattiche sui temi: “i luoghi della grande guerra” e “terreacquevicinelontane”, con la partecipazione degli studenti di Quinta A del Liceo Artistico di Treviso.
Nell’attesa vi invitiamo a partecipare numerosi agli eventi di “Aspettando Matite in Viaggio”, incontri e spettacoli in anticipazione della mostra.

clicca qui per scaricare il flyer

EDIZIONE 2013



Video - Matite in Viaggio 2013





Inaugurazione - Mostra 2013



«Ringrazio il Centro Culturale Candiani, il direttore dott. Ellero, la dott.ssa Elisabetta Da Lio e i suoi collaboratori, i membri dell’Associazione che in vario modo hanno fatto volontariato per arrivare a questo terzo appuntamento, la Commissione che ha scelto il manifesto dell’anno 2013 di Federico Gemma, i relatori degli incontri che si svolgeranno sabato e domenica, i musicisti che con suoni e canti vengono in viaggio con noi, la Biblioteca Civica di Mestre, le librerie La Feltrinelli, Ulisse e Mare di Carta.
Il nostro auspicio è che l’editoria anche in Italia si apra ai Taccuini di Viaggio.»

Inaugurazione Mostra 2013 - Annamaria Spiazzi, Elisabetta Da Lio

Inaugurazione Mostra 2013 - Annamaria Spiazzi ed Elisabetta Da Lio

Il pubblico guarda i disegni

Visitatori alla mostra

Siganda

La Sicilia di Dominique Fidanza

Ballerina

L'Oriente di Samah Gayed

I Cadamuro

I Cadamuro

Colophon 2013

Colophon 2013

Poster 2013

Poster 2013

«L’esempio della Francia è una meta ancora lontana ma è sempre buona cosa avere come esempio chi realizza con positività.»

Il Faut Aller Voir 2013

Il Faut Aller Voir - Clermont-Ferrand 2013

Lo stand della Francia

Lo stand della Francia

«Su questa finalità si impegnano gli Autori di taccuini di viaggio nei quali il disegno e la parola si intrecciano con la volontà di comunicare agli altri.
I carnet sono anzitutto comunicazione, racconto, urgenza di relazionarsi.»

Visitatori guardano la mostra
Visitatori guardano la mostra

Visitatori alla mostra

«Nel catalogo della mostra 2013 uno scritto di Giancarlo Iliprandi offre pensieri e immagini sul tema dell’acqua.»

Disegni Giancarlo Iliprandi
Disegni Giancarlo Iliprandi
Disegni Giancarlo Iliprandi

«La nostra Associazione per l’anno 2014 ha in progetto attività di lettura del nostro territorio ove terra e acqua, dalle Alpi al mare, fanno da trama e ordito.
L’invito è rivolto alle Scuole ma altresì a tutti gli Autori di Taccuini, vicini e lontani.
Nel catalogo lo scritto di Federico Gemma testimonia il suo amore per la natura, la conoscenza scientifica. Anche su questo tema c’è molto da lavorare per l’anno 2014.
Il Museo di Storia Naturale di Venezia ha recentemente pubblicato: “Atlante ornitologico del Comune di Venezia (2006-2011) Uccelli di laguna e di città”.
Prendere in mano il libro, ubicare il luogo in cui si abita e vedere quali uccelli vivono tra noi, con noi, darà poi ad ognuno di noi uno sguardo nuovo nelle ore del giorno, nello scorrere delle stagioni.
Godere la natura è un lusso che possiamo permetterci, soprattutto noi che abitiamo tra terra e acqua e dove la laguna è un luogo privilegiato.»

Vedute di città e paesaggi
Vedute di città e paesaggi
Vedute di città e paesaggi
Vedute di città e paesaggi
Vedute di città e paesaggi
Vedute di città e paesaggi

Vedute di città e paesaggi

«Tra i tanti taccuini, disegni e parole, mi sono particolarmente cari quelli dei ragazzi della scuola. I disegni a parete realizzati a scuola, quelli suo lato destro durante l’estate. Sono mobili, in libertà, perché i ragazzi sono pronti a volare.
Sono ricchi di entusiasmo, di creatività, già compiuti nella loro espressività.
Cresceranno e se saremo riusciti a trasmettere loro il piacere e la consapevolezza dei viaggi, vicini e lontani, saranno loro, con la matita in mano, a disegnare, a scrivere, a comunicare con i popoli della terra.»

Conferenza con le scolaresche

Conferenza con le scolaresche

Inaugurazione mostra 2013

Scolaresche nello Stand Scuola

«Gli Autori di carnet di questa terza edizione hanno partecipato con generosità, con atteggiamenti mentali distinguibili nella loro visione di luoghi, persone, luci e colori.
Senza di loro non saremmo qui oggi.
Grazie a loro e a voi tutti che con la vostra presenza condividete la gioia di vedere e conoscere questa particolare esperienza del viaggiare con la matita in mano.»

Disegni di autori vari
Disegni di autori vari
Disegni di autori vari
Disegni di autori vari
Disegni di autori vari
Disegni di autori vari
Disegni di autori vari

Inaugurazione della mostra 2013 - Discorsi di apertura tenuti dalla dott.ssa Da Lio Elisabetta, responsabile per il Candiani, e da Anna Maria Spiazzi, presidente dell'associazione Matite in Viaggio.

ESPOSITORI 2013

Aiolo Benedetta

Alghisi Alessandro

Baccini Lucia

Nata a Firenze, dove vive e lavora, inizia a disegnare sui banchi di scuola nei primi anni Ottanta, e da allora non ha mai smesso. Laureata in Architettura all’Università di Firenze, è esperta in tecniche di rappresentazione digitale dell’architettura e dal 1997 lavora nel campo della progettazione architettonica.
Nel 2006 ha cominciato a realizzare i suoi primi acquerelli, seguendo gli  insegnamenti della pittrice fiorentina Marzia Pieri e nel 2009 scopre l’interesse per il disegno e la pittura dal vero, che in breve tempo è sfociato nella creazione di un blog, “LB Album”, dedicato prevalentemente alla pubblicazione di questo tipo di lavori, accompagnati da commenti, notizie storiche e note personali sui luoghi rappresentati. Dal 2010 fa parte del collettivo internazionale di disegnatori urbani “Urban Sketchers”. Nel settembre 2010 ha partecipato con alcuni dei suoi acquerelli dal vero alla mostra “Carnet: immagini che raccontano viaggi” al Treviso Comic Book Festival.

lb-album.blogspot.com

Baudino Nino

Bernacca Paolo

Biscaro Giovanna

Sono nata a Treviso nel 1962. Ho frequentato il liceo artistico di Treviso e successivamente la facoltà di architettura a Venezia dove mi sono laureata nel 1986. Ho collaborato con alcuni studi tecnici per diversi anni per poi rendermi indipendente avendo, nel frattempo, sempre lavorato nell’azienda di famiglia che produce articoli per l’agricoltura e di cui curo l’immagine. Le mie passioni sono l’architettura, l’arte e la natura. Il mio artista preferito è Leonardo da Vinci di cui amo soprattutto gli schizzi e i quaderni che evidenziano i suoi molteplici interessi.Il disegno è per me la possibilità di fissare un’atmosfera, un momento e poterli “rivivere” anche successivamente. Ancora oggi, nonostante l’avvento del computer, poter schizzare e disegnare mi serve per concretizzare le idee.

Bolshakova Juliya

Mi chiamo Julia Bolshakova. Sono nata e cresciuta a Mosca.
Subito dopo scuola ho iniziato a lavorare, nello stesso periodo studiavo alla facolta' di urbanistica all'istituto d'architettura.
Fino ad oggi lavoro in quel posto - uno studio di progettazione.
Ho sempre amato viaggiare e portavo tantissime foto dai miei viaggi, ma era arrivato il momento quando la macchina fotografica non mi bastava piu' ed ho cominciato ad aggiungere i disegni ai miei reportage fotografici. Un giorno la quantita' dei disegni ha superato quella delle foto.
Preferisco l'ambiente urbano: edifici, persone, auto, rapporti tra di loro. Magari sia l'effetto della mia professione: gli urbanisti creano LA CITTA'. Ed e' proprio lei il soggetto di tutti i miei disegni.

Borsato Claudio

Nato a Treviso il 6 Febbraio 1951, architetto. Fino a 25 anni fa amavo i viaggi, ma disegnavo solo per il mio lavoro. Il primo viaggio “con matita” fu nel 1987 in Bretagna. Mia moglie era incinta e non poteva viaggiare in auto troppo a lungo, così il disegno mi occupava nelle numerose soste. Da allora anche senza scuse i viaggi sono un’occasione per disegnare. Da alcuni anni i fogli sciolti hanno lasciato il posto a veri e propri carnets con impressioni scritte e disegni più immediati e veloci.

Brand Brigite

Nasce a Rastatt in Germania nel 1955. Si laurea prima in letteratura tedesca e poi in pittura all’Accademia di Stoccarda sotto la guida del
prof K.R.H. Sonderborg. Nel 1979 si trasferisce in Italia grazie a una borsa di studio per la classe del prof. Emilio Vedova all’Accademia di Venezia. Resta a Venezia fino al 1984 per poi trasferirsi a Treviso dove tuttora vive e lavora. Compie viaggi di studio in Spagna, ex Yugoslavia, Messico, India, New York e Armenia. Dal 1980 espone regolarmente in spazi pubblici e privati in Austria, Croazia, Germania, Italia, Slovenia e Ungheria.

Cariani Roberto

… nasce a Ferrara nel 1955 dove vive e lavora
Ha conseguito il diploma di maestro d'arte presso il Liceo artistico di Bologna dove ha potuto sperimentare diverse tecniche, tra cui scultura, pittura e grafica.
Amante dei viaggi, proprio durante un soggiorno a Parigi, viene impressionato dagli acquarelli esposti a Montmartre, il parallelo con Ferrara per l'atmosfera di alcune piazze o per l'intima trasparenza di quelle tinte è immediato, per cui si dedica, con ottimi risultati, alla tecnica dell’acquarello.
Come ricordo dei suoi viaggi, per fissare immagini, pensieri e sensazioni utilizza taccuini affidandosi alla velocità di esecuzione dell'acquarello e della calligrafia.
- Settembre 2010 partecipa alla mostra “Carnet de Voyage” presso la Fondazione Benetton di Treviso
- Ottobre 2010 pubblica tramite la casa editrice Estedition il libro “Ferrara - Carnet de voyage”.
- Ottobre 2010 viene invitato, alla Biennale del Carnet de Voyage a Clermont Ferrand (Francia) dove espone il carnet sulla città di Ferrara oltre a carnet sulla Bretagna - Normandia, Corsica, Norvegia.
Ha partecipato a mostre collettive ed estemporanee vincendo diversi premi.
Le sue opere sono esposte in locali pubblici e privati.

roberto-cariani.blogspot.com/

Carraro Fabrizia

Formata al Liceo Artistico di Treviso ho completato gli studi presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Svolgo la libera professione con studio in Mogliano V.to (Tv) dove risiedo. Appassionata di viaggi e arti grafiche nelle varie espressioni. Ho conosciuto i lavori dei carnettisti e ho deciso di aprire il cassetto degli hobby che si rimandano sempre e  quindi di provarci anche io.

Carraro Cristina

Nata a Varese per puro caso, vivo e faccio l’architetto a Sandrigo vicino a Marostica. Sono appassionata di viaggi, di foto di mare e di vela. La passione per il disegno l’ho sempre avuta per questo ho scelto l’artistico. L’utilizzo del pc mi ha allontanato dal disegno a mano libera anche se l’acquerello ha sempre colorato le presentazioni dei miei progetti. L’anno scorso ho visto la splendida mostra dei carnettisti e mi ha stimolato la voglia di prendere la matita e di rituffarmi nel sogno.

Cerrini Marta

Cisi Luciano

“Conoscere i luoghi, per capire le persone e le loro storie … conoscere le persone e le loro storie, per capire i luoghi”. Così si legge nel suo Blog. E la ricerca nell’uso del disegno e dell’acquerello in particolare, per rappresentare o per interpretare i luoghi, è tutta racchiusa in queste poche parole. Ed allora ecco che il disegno diviene l’occasione o il pretesto per parlare di storie, legate ai luoghi della rappresentazione, o ai momenti e alle emozioni che suscitano quelle immagini, o che si sono vissute. E’ per questo che spesso la tecnica ad acquerello si intreccia con supporti inusuali, come i fondi a pasta acrilica, o l’uso delle penne a china a rinforzare o sottolineare i contrasti delle luci e delle ombre, od i collage di fogli di giornale per ottenere cieli quasi surreali. Così qualunque situazione di bellezza del paesaggio o dei luoghi, o di bruttezza e degrado urbano meritano l’attenzione di un momento nel fissarle su carta, in modo che parlino a chi le guarda, e gli raccontino cosa c’è dietro la semplice apparenza.

notnottana.blogspot.com

Citton Fabrizio

Cocco Gianni

Nato a Venezia, quando il mondo era ancora in guerra, ci sono vissuto fino all’alluvione del 1966. Ora vive in campagna, dentro un vecchio mulino, con il fiume che passa dentro casa. A Venezia, fin da piccolo, ha gironzolato per tutta la laguna, di giorno e di notte, vogando su un “sandalo” a remi. Poi ha anche camminato per i monti, arrampicando e sognando la bella Dolasilla, regina del regno dei Fanis, su in alto dopo il passo Falzarego. Ha tirato bordi, a vela, lungo la costa Dalmata e poi tra le isole dell’Egeo. Ha scuriosato tra le dune e le distese di deserti. Sempre mai dimenticare di portare con se un piccolo album da disegno, e una matita. I suoi disegni hanno sempre una prospettiva personale, con un punto di fuga oltre l’orizzonte, dove regna la fantasia.

www.giovannicoccodisegni.it

Cornia Christian

Christian Cornia Illustratore,fumettista, Character Designer.
Ha scoperto il fenomeno dell'Urban Sketching dopo essere venuto a conoscenza del fenomeno dello SketchCrawl.
Da quel momento abbandona saltuariamente la sua postazione e il suo stile cartoon per dedicarsi al disegno dal vero con una preferenza verso le architetture.
Ritiene che il disegno dal vero sia un modo per riappropriarsi dell’ambiente che ci circonda, dilatando il tempo di osservazione e ponendo una maggiore attenzione verso  particolari e  dettagli che la quotidiana visione non ci permette.
Il disegno dal vero diventa anche un’affermazione di presenza in un determinato posto, un “hic et  nunc” che carica il disegno di sensazioni ed emozioni che vengono trasmesse all’osservatore. 

christiancornia.blogspot.com
christiancorniaink.blogspot.com

Corradin Federico

Sono un architetto di 37 anni che vive e lavora nella provincia veneziana. Ho sempre amato il disegno fin da bambino, ma solo nel periodo universitario ho iniziato a disegnare con una certa regolarità e consapevolezza. Dapprima l’ho usato come tecnica di osservazione e studio delle architetture che visitavo, soprattutto quelle contemporanee, successivamente il disegno ha iniziato ad accompagnarmi in tutti i miei viaggi diventando un modo per fermare le emozioni che mi suscitavano i luoghi.

De Blas Javier

Insegnante di Disegno Artistico alla Scuola Superiore di Disegno di La Rioja. Spagna.
Tra il marzo e il luglio 2011 ha fatto un viaggio attraverso paesi del Mediterraneo disegnando e pubblicando i lavori nel blog Desde la Bañera [Dalla Vasca da Bagno]. Tra gli approssimativamente 600 disegni realizzati, 50, per la maggior parte fatti in Italia, sono qui esposti. Inoltre sono esposti due libri di schizzi con rilegatura giapponese composti per concorsi di sketchers in Spagna.
Il carnet è un elemento imprescindibile nei miei viaggi. Mi piace mostrare e ricordare attraverso i miei schizzi quello che osservo. Ciascuna scena o situazione che ho deciso di tradurre in disegno, si trasforma in una nuova realtà nella quale la percezione si mescola con la mano e la guidata casualità, e mi portano a combinare linee e colori. I disegni lasciano testimonianza del momento vissuto, nel quale il soggetto e la mia riposta ad esso sono in maniera equivalente indispensabili.

desdelabanera.blogspot.com

De Petris Giancarlo

Nato a latina nel 1970 da sempre esprime la sua passione per il disegno, la grafica, e la pittura. I suoi disegni sono eseguiti tutti dal vivo come appunti di viaggio o in occasione degli Sketchcrawl e sono realizzati principalmente con penna ad inchiostro e l’aggiunta, a volte, di tratti a matita e pastelli acquerellabili. I suoi carnet, formati da fogli singoli e poi rilegati hanno sempre come filo conduttore un luogo in particolare e nelle pagine vi sono rappresentate note di viaggio, impressioni, date con indicazioni dei luoghi, mappe, cartoline etc.  Al di fuori del mondo dei carnet Giancarlo si  oggi soprattutto con il pirografo, tecnica appresa frequentando la scuola del maestro romeno Stefan Cezar Badau.

Favretti Lisetta

Sono ferrarese di origine, vivo a Bologna, svolgo la professione di medico psichiatra, amo dipingere. Ho partecipato a Clermont-Ferrand all'esposizione internazionale del carnet di viaggio 2010 e alla prima esposizione a Mestre "Matite in Viaggio" 2011 dove ho presentato acquerelli e carnets dedicati ai miei viaggi alle cave di Marmo di Carrara. In questa occasione presento un carnet di viaggio dedicato all'area dell'ex Ospedale Psichiatrico "San Lazzaro" di Reggio Emilia; gli ex padiglioni, immersi nel verde pubblico, ora sono frequentati da studenti universitari; è un luogo a cui vado regolarmente per lavoro e che ha ancora molte tracce della sua ricca storia, che ha riguardato tanti esseri umani, e con un museo dedicato.

Gemma Federico

Romano classe 1970 fin da piccolo è affascinato dagli animali, dalla natura e dal disegno. Dopo essersi laureato in Scienze Biologiche ha cominciato a lavorare come illustratore naturalistico freelance. Ha al suo attivo numerosissimi disegni per libri, riviste, calendari, schede didattiche e pannelli.
Ama viaggiare e realizzare taccuini di viaggio, ritraendo la natura e gli animali incontrati con particolare predilezione per mammiferi, uccelli e paesaggi. Preferisce dipingere ad acquerello per la rapidità di esecuzione e per la freschezza delle pennellate, tecnica particolarmente indicata per il disegno “en plein air”. Tiene regolarmente corsi di disegno e pittura naturalistica. In questa occasione presenterà i taccuini recentemente realizzati a pochi giorni di distanza nelle savane Serengeti e nella  taiga finlandese. Due luoghi magici così diversi ma ugualmente ricchi di vita!

federicogemma.it

Genini Gabriele

Gabriele Genini nasce nel 1981 a Osogna (Ticino, Svizzera). Si diploma alla Scuola del Fumetto di Milano nel 2000 e si laurea con il massimo dei voti nel 2006, in tecnica dell'incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze, Facoltà di Pittura. Da dodici anni vive e lavora tra Firenze e Pracchia. E' stato protagonista di numerose mostre personali e collettive in Svizzera, Italia, Canada. Nel 2009 vince, con i suoi Carnets des Voyages, il premio indetto dalla “Fondazione Bally per la Cultura” che gli offre la possibilità di realizzare un viaggio in Giappone, i cui disegni e Taccuini sono stati esposti al Chiostro di Voltorre (Varese, Italia) nel mese di marzo 2011. Sempre nel 2011 il suo taccuino sull'isola d'Elba viene selezionato ed esposto alla “12e édition du Rendez-Vous du Carnet de Voyage” a Clermont-Ferrand. Dal 2010 è membro di AMIGRAV (AMicale Internationale de GRAVeurs).

www.genini.ch

Gianguzzo Anna Maria

Vivo e lavoro a Torino. Ho studiato ingegneria elettronica, ma quando posso preferisco disegnare e dipingere, soprattutto in “plein air” e durante i viaggi. Ho appreso la tecnica dell’acquarello nella scuola del prof.G Bertello e l’ho perfezionata poi sotto la guida del prof. S Lobalzo. Ho partecipato e partecipo a rassegne, concorsi, mostre collettive , estemporanee ed ho ottenuto riconoscimenti e premi. Dipingo acquarelli, chine, chine colorate, opere a tecnica mista. Sono socia del CEDAS e collaboro alle attività della sezione artistica.

www.annamariagianguzzo.it

Grillotti Dario

Nato a Viareggio nel 1984 e diplomato nel 2008 presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ha pubblicato “Comics contro il terrorismo” (Ed. Antinebbia) e partecipato all’antologico  “Dreams” (Double Shot) coltivando “questa insana passione del disegno che si è aggravata” come usa dire del suo vissuto.
Con amici fonda “Katlang” una associazione culturale, ed infine “il colpo di grazia” lo riceve dall’incontro con il gruppo bolognese della Sketchcrawl. Con loro scopre il piacere del disegnare dal vero per le varie città e del carnet di viaggio. Viaggi lontani ma anche quotidiani, d’estate in Versilia .
“L’estate è il periodo di vacanze e di viaggi; per me che faccio il bagnino, invece, è tempo di lavoro, quindi mi è impossibile fare un vero e proprio carnet di viaggio. Dalla mia postazione fissa però vedo gli altri che viaggiano e si godono la vacanza, e osservo le diverse facce che ha la spiaggia della Versilia durante la stagione estiva.

dariogrillotti.blogspot.com

Iliprandi Giancarlo

Si diploma in pittura nel 1949 e in scenografia nel 1953 presso l’Accademia di belle arti di Brera. Inizia però da autodidatta l’attività di graphic designer, ispirandosi a Boggeri, Huber, Steiner e Munari. Ottiene a partire dai primi anni cinquanta importanti commissioni da aziende come Rai, La Rinascente, Roche, Honeywell, Standa, Fiat ed Electa.  A partire dagli anni sessanta lavora in qualità di art director per  molte importanti riviste e disegna le copertine per I dischi del sole. Progetta inoltre l’immagine coordinata per le Cucine RB, per Ankerfarm e per Stilnovo. Docente presso  molti dei principali istituti italiani attualmente insegna al Politecnico di Milano. Da sempre grande viaggiatore i suoi carnet sono un riferimento per chi si avvicina a questo mondo!

giancarloiliprandi.net

Kovpak Olena

La Gioia Clelia

Nata a Grottaglie il 1980 e diplomata presso il Liceo Artistico di Taranto; si trasferisce a Roma nel 1997 dove ha inizio la frequentazione con le numerose realtà artistiche ospitate dalla capitale.  Dal 1998 al 2000 si unisce ad una compagnia di Artisti di Strada cominciando a lavorare come animatrice e successivamente come illustratrice e scenografa presso alcune agenzie di spettacolo e animazione. A Gennaio del 2001 presso la Galleria Arè di Roma verrà inaugurata la sua prima personale. Nel 2005 viene invitata a collaborare con la casa editrice Rupe Mutevole che le propone la pubblicazione di alcune tavole e la realizzazione di un libro. Per seguire al meglio le pubblicazioni, si trasferisce nella provincia di Parma, abitando per un anno tra i boschi e le montagne  dell’Appennino ligure-emiliano. Nello stesso anno collabora con il Maestro Gino Lusardi presso il suo laboratorio di falegnameria artigianale dove affina le abilità nel decorare ed incidere il legno. Attualmente vive e prosegue la sua carriera artistica a Latina dove conduce corsi e laboratori creativi presso il suo atelier. Aderisce al movimento della Sketchcrawl Internazionale con un gruppo di Urban Sketchers formatosi a Latina dal 2009. Le sue opere fanno parte di diverse collezioni pubbliche e numerose collezioni private.

Lanzoni Carlo

Riminese del porto , ho vissuto l’infanzia negli anni pre televisivi del miracolo economico. Cresciuto nella suggestione dei fumetti e dei libri di avventura illustrati, affascinato dai racconti di viaggio e guerra degli adulti di allora. Sin da giovanissimo ho praticato con passione e continuità l’escursionismo , entrando , attraverso il camminare con curiosità, in contatto con i molteplici aspetti delle realtà attraversate. Nel corso degli anni ho cercato di mantenere questo stile e visione nei viaggi ed esperienze che mi hanno portato a percorrere numerosi paesi, in particolare extraeuropei. Fortemente legato ed interessato alle “mie” montagne, l’Appennino centro settentrionale, territorio che amo e conosco in modo particolare. Dal 1994 sono Accompagnatore di escursionismo del CAI sezione di Rimini. Di professione ferroviere, dal 2009 pensionato, nel tempo disponibile sto cercando di recuperare con gioiosa fatica un’ altra passione giovanile accantonata da decenni, il disegno,il colore..intesi soprattutto come strumenti utili a fissare durante i viaggi, camminate, il frammento di qualche ricordo o emozione.

Lovatini Riccardo

Malfatti Roberto

Nato a Bolzano e cresciuto a Cortina d'Ampezzo sulle dolomiti, vive e lavora a Firenze coltivando il mito di Walt Disney e una grande passione per Reiser, Vermeer e Terragni. Ha indirizzato sostanzialmente il suo lavoro verso due settori: l'architettura e il disegno. Oltre a svolgere la professione di architetto come associato a Politecnica Ingegneria e Architettura, una società di servizi di progettazione http://www.politecnica.it/, è stato autore ed illustratore per varie riviste e case editrici specializzate in architettura, fumetti, illustrazioni per l'infanzia, guide di viaggio. Esperto di molteplici tecniche di rappresentazione, grazie a un giovanile impegno nel cinema di animazione, propone una ricerca figurativa puntando su una forte carica espressiva, sull'ironia dissacrante,sulla ricercatezza del segno e del colore. Il suo blog si trova all’indirizzo http://rmalfatti.blogspot.com/.I suoi lavori sono stati pubblicati da Laterza, Le Monnier, Carthusia, Fatatrac, su Ca Balà, La Repubblica, Paese Sera, Critica Sociale, Il Male, Guerin Sportivo, Corriere dei piccoli, Arca e Ponte.
I titoli dei suoi libri: "Le accoppiate pericolose" - il kamasutra della classe dirigente, "I camaleonti" - identikit del nuovo modo di governare (Guaraldi 1976), "Il vigile in cartella", "Un giardino per amico" (Fatatrac 1983), "Amore mio per sempre" (Glenat 1993), ha inoltre curato le illustrazioni della guida"La mia Toscana" (Sperling & Kupfer 2004) e pubblicato “La vita è un cantiere a cielo aperto” ( DEI edizioni 2010 ) un saggio di approfondimento a fumetti sul mondo delle professioni che si occupano di edilizia.

rmalfatti.blogspot.com

Marcolin Lorenzo

Marini Luca

Mascia Antonio

Nato a Bologna il 17 gennaio 1960, vive e lavora a Torino (Italia).
Dal 1981 inizia la sua attività di "cartoliniere": ovvero l'arte di spedire in giro per il mondo le cartoline disegnate a penna biro bic, inviate quasi sempre a se stesso. Ogni cartolina ha in sè una narrazione inesauribile, che sorge da mitologici racconti, con una moderna sensibilità per le scene figurate vissute in qualità di disegnatore ufficiale del gruppo storico torinese "Pietro Micca". Un campionario illimitato, dispiegato in centinaia di cartoline postali che viaggiano per il mondo e a volte si radunano per un rendez-vous espositivo condiviso da postini, filatelici, collezionisti, semplici curiosi e, non ultimi per importanza, dai suoi affezionati allievi dei licei artistici di Torino.

www.antoniomascia.it

Menetti Sara

Sara Menetti è nata e vive a Bologna. Nel 2003 si è diplomata presso la Scuola Comics di Firenze.
Ha collaborato con la casa editrice Loescher, ha realizzato un fumetto pubblicato dall'Associazione culturale Double Shot e tuttora collabora con alcune associazioni attive nel panorama delle autoproduzioni a fumetti.
Nel 2008 si è avvicinata al mondo degli Sketchcrawl e di Urban Sketchers, approdando infine a quello dei Carnet di viaggio
con il piccolo taccuino realizzato a Parigi.

gwaen.blogspot.com

Mitrovich Elisabetta

Vive nel bosco di Oriolo Romano paesino della Tuscia in provincia di Viterbo assieme alla famiglia, il cane freccia, i conigli, gallina strampalata e soprattutto con gli animali del bosco che vengono a trovarla ogni giorno.Lavora come educatore e formatore nell’educazione ambientale ed insegna ai bambini a disegnare e rappresentare con varie tecniche il mondo delle piante e degli animali. Viaggia, con tutti i mezzi, anche in bicicletta, e i suoi viaggi avventurosi hanno sempre fatto preoccupare la madre che disse: ”ora che hai due bambini te ne starai un pò più tranquilla a casa”. Si sbagliava! È corrispondente di sketching in nature, membro di urbansketcher e animatrice del gruppo sketchcrawl che si incontra ogni mese nella città eterna.

elisabettamitrovic.blogspot.com

Monaco Elena

Montagna Maria Pia

Neretti Roberta

Vive a Bologna dove lavora in un Istituto di Ricerca e da qualche anno ha cercato di unire l’amore per la natura, presente da sempre, con la passione per l’acquarello provando, attraverso il disegno, a fissare e comunicare le atmosfere dei luoghi conosciuti come quelle dei lughi appena scoperti, strada facendo, nel dipanarsi del viaggio. I suoi lavori sono stati esposti alla Biennale del Carnet di viaggio a Clermont Ferrand, Francia. A parma alla notte degli artisti tra i borghi e a esposizione di carnet di viaggio a Palazzo Benetton a Treviso. Tra gli ultimi taccuini realizzati quello durante il viaggio all’isola di Hvar, nella Dalmazia centrale, una tra le più belle della Croazia. Intima e piacevole l’atmosfera delle piazze e delle vie dei piccoli borghi dove presto ci si sente a casa; è bello nuotare nelle acque cristalline del suo mare e passeggiare lungo la costa tra elicriso, mirto, lentisco e rosmarino selvatico o raggiungere a piedi le vicine colline con campi di lavanda viola e profumatissima. Cerco di annotare immagini  ed emozioni per portare con me un po’ di questi posti.

Palhol Martine

Decoratrice Vetrinista Indipendente Dal 1990 lavoro nella regione dell’ Auvergne come scenografa di spazi e decorazioni floreali. ESPOSIZIONI: 2008-2009-2010-2011- Salone degli Artisti dell'Auvergne a Clermont-Ferrand: 2007-2008 -Biennale del Taccuino di viaggio di Clermont- Ferrand 2010 - Esposizione al Festival " Pianeta colori" di SaintÉtienne pitture e taccuino di viaggio del Mali. 2011 - Esposizione a Chamalières 2012 - Esposizione personale a Clermont-Ferrand Esposizione collettiva al Salone di Montel-di-Gelasse.

Pallini Marco

Nato a Caracas, in Venezuela vivo in Abruzzo in una piccola città nella provincia di Chieti di 45.000 abitanti e che anticamente si chiamava Anxanum oggi Lanciano. Da sempre attratto dalle arti figurative dopo una breve parentesi come studente di architettura a Pescara, inizia la sua attività lavorativa come illustratore iperrealista per la pubblicità; dal 1990 lavora presso studi grafici e agenzie di comunicazione attività che lo impegna come libero professionista. Dopo aver assistito, in questi vent’anni, alla nascita della computer grafica, oggi recupera le tecniche “manuali” - come l’acquerello - che mi gli permettono di riallacciare un rapporto “sopito” con l’ambiente, la natura e le bellezze culturali che contengono. Questa rinata passione a portato alla realizzazione dei carnet di viaggio in Sud America, Abruzzo, Barcellona...

Papiro Samuele

Paschetta Marco

Pezzetta Edi

Nato nel 1953, vive e lavora a Venezia dove ha compiuto sudi artistici laureandosi in architettura dedicandosi alla tutela e al  restauro dei monumenti in ambito istituzionale. La rapidità di esecuzione  e il ridotto apparato tecnico necessario, sono gli elementi che gli hanno permesso di dedicarsi al disegno e all’acquerello privilegiando, dopo alcune parentesi nella grafica e nell’illustrazione, il carattere occasionale della propria attività legata ai soggetti di viaggio,
I disegni raccolti in questi quaderni, non sono frutto della volontà sistematica di documentare il viaggio. La pagina disegnata è l’aspirazione ad un “altrove”, non necessariamente  esotico o lontano dove spesso è il mare il soggetto disegnato, o temi legati al mare, poiché il mare rappresenta – e ha rappresentato da sempre - l’”altrove” per eccellenza. Il disegno è il modo di far durare “il viaggio” attraverso il perpetuarsi degli atti di condivisione di una emozione. E’ solo lo strumento, più o meno congeniale o raffinato, per dare immagine e voce alla condivisione; come scriveva Henry Miller:”dipingere è amare ancora”.

Pignatelli Alessandra

Plazzogna Gian Vittorio

Nato a Treviso, si laurea in architettura a Venezia Dopo aver inizialmente lavorato come art director presso lo studio Quadragono di Conegliano Veneto, dal 1980 apre a Treviso il proprio studio professionale. Dal settore grafico pubblicitario in cui ha iniziato la sua attività, è gradualmente passato al product design, lavorando per diverse aziende del settore del mobile, di cui cura anche l’immagine coordinata e la realizzazione di stand e allestimenti. Si occupa prevalentemente del design di complementi d’arredo (Cattelan Italia, Emmemobili), programmi per la zona notte e giorno (Galli, Battistella, Novamobili, Doimo, Berloni, Roberti Rattan, Nardi Interni), per la cucina e il bagno (Minacciolo, Cesar, Elmar cucine, Archeos, Dica, Novello). Per quanto riguarda la grafica pubblicitaria cura l’immagine coordinata, cataloghi, manifesti soprattutto per ditte del settore del mobile.

www.plazzognadesign.com

Presicce Luisa

Radoslava Simkova Giuliano

Rebesco Chiara

Rigato Simonetta

Veneziana di nascita e sinologa di formazione ha modo di scoprire da vicino il lontano Oriente prima studiando e lavorando a Pechino e Shanghai. La passione per gli acquerelli di Hugo Pratt e l’amore per l’Asia sono sfociati nella creazione di taccuini dopo la scoperta del mondo dei Carnet de Voyage alla biennale di Clermont Ferrand, dove ha esposto nel 2009 e nel 2010.
Tra gli ultimi lavori i viaggi in Mongolia, Africa e Pechino in occasione dei Giochi Olimpici di del 2008 che sono stati l’occasione per lei di tornare nel paese dopo anni di assenza. A Pechino per quelle casualità che la Cina offre ai curiosi ha avuto la fortuna sia di assistere a gare che di dare una mano alla squadra olimpica italiana, esperienza quasi-volontaria che le ha fatto maturare l’idea d’elaborare un carnet. Frammenti di memoria della vecchia Pechino ed immagini della città Olimpica si sono fuse in un’amalgama tra nostalgia ed ironia, schizzi e parole hanno descritto, in un confronto spontaneo e naturale, le diverse città ed i suoi abitanti.

shanghailadycarnetdevoyage.blogspot.com

Rosèr Vallmajor i Lluch

Rossignoli Marco e Melike

Russo Angela Maria

Dalla formazione scientifica , laurea in Scienze  Biologiche, al disegno naturalistico quale attività professionale e alla didattica rivolta alle scuole pubbliche e private, il percorso “nella natura… per la natura” di Angela Maria Russo è un invito a viaggiare con lei. Così si scoprono i Monti Simbruini, i monti Prenestini, e tanti altri luoghi, noti e meno noti, e una “natura vivente” da godere e amare nel rispetto dfel Paesaggio e dell’Ambiente.

angelamariarusso.blogspot.com
www.angelamariarusso.it

Sacchetti Giovanna

Nella mia vita ho sempre dedicato molto alla ricerca interiore e alla sperimentazione e questo è il punto di partenza per tutto il mio lavoro e cammino creativo. In me c'è da sempre una voglia di ricerca e di fusione con tutto ciò che mi circonda e di cui mi sento parte... l’Universo. Amo gli alberi, che per me rappresentano la forza di quelle radici che vanno riscoperte, che crescono, che germogliano anche quando tutto sembra perduto, radici che ci uniscono alla terra e all'Universo stesso. Amo le conchiglie, perché vi è racchiuso un mondo misterioso fatto di suoni e colori che solo la natura sa dare. Amo le figure che sono nella mia fantasia perché sono per me ciò che di luce è rimasto, sono angeli, ed essi si fondono con la natura, perché ne sono parte, nel continuo della creazione. Mi sento un artista in cammino, verso il nulla, perché per me l’arte è una ricerca continua di un punto dell’infinito, dove mai si arriva...

Sanfilippo Maria

Santuccio Salvatore

Salvatore Santuccio vive a Roma dove è nato nel 1959. È architetto e professore associato di disegno presso la Scuola di Architettura e Design di Ascoli Piceno, dove insegna Disegno del paesaggio e Teoria della forma. Ha scritto e pubblicato alcuni testi sul Carnet de Voyage in Italia (Come un Carnet, Un quaderno Finlandese, Intorno al Mediterraneo) e in Francia (Carnet de Voyage: un manuel pour l’artiste). I suoi disegni sono stati esposti in due personali a Tangeri e San Benedetto del Tronto.

www.salvatoresantuccio.it

Sartori Carolina

Sighanda

Sighanda nata nel 1979 a Bruxelles, negli anni `90 si trasferisce per un lungo periodo in Sicilia. Ha frequentato il Liceo Artistico di Agrigento e in seguito l'Accademia di Belle Arti di Firenze dove vi ha conseguito il diploma in Tecniche dell'Incisione. Nel 2005 vince una borsa di studio indetta dal Ministero degli Affari Esteri e soggiorna a Lussemburgo presso il CEPA Cercle Européen pour la Propagation des Arts. Nel 2006 si trasferisce a Parigi per alcuni anni. La passione per i viaggi le permette di confrontarsi con un universo antropologico frammentario che trova nell'elaborazione del taccuino di viaggio un solido appoggio. Sighanda è stata selezionata con il suo Carnet di viaggio “Sulle strade di Balerm e Kerkent” alla biennale del Carnet de Voyage che si terrà il 18-19-20 novembre 2011 a Clermont-Ferrand (Francia)

sighanda.blogspot.com

Terlizi André

Tuttolani Francesca

Francesca Tuttolani nata a Milano, ma cresciuta in un piccolo paesino della provincia di Monza 36 anni fa. Durante gli anni trascorsi all’Istituto d’arte, nasce e cresce l’amore e la passione per l’aquerello, e per il disegno; questo trasmessole da un professore per lei grande maestro. Cerca di afferare e carpire la multitudine di situazioni e luoghi che visita, anche l’atmosfera i colori. Ogni luogo racconta la storia: edifici, oggetti, persone ... Pur consapevole del gran lavoro da fare, Francesca ha appena cominciato a fare carnet di viaggio e spera di disegnare fino ai confini del mondo.

Zamblera Stefano

Sono nato il 13 Settembre del 1976 laureato in Egittologia nel 2004 fino da bambino amo l'arte, disegnare, dipingere, fare modellismo. Dopo un viaggio in Cina nel 2005, mi sono dedicato allo studio della calligrafia cinese che pratico ancora oggi, inoltre mi sono dedicato allo studio della pittura Cinese Tradizionale, ed ho adottato l'acquerello e le matite come i principali medium dei miei lavori. L’incontro con Stefano Faravelli, iniziato da principio attraverso i suoi Carnet de Voyage, è proseguito e maturato con la possibilità di lavorare con lui nell'estate del 2010 a Riomaggiore ed altri incontri culminati con il Rendez-Vous de Carnet de Voyage a Clermont-Ferrand nel Novembre del 2011. L'amicizia preziosa del Maestro Faravelli mi ha enormemente influenzato, soprattutto nella maniera di concepire i miei Carnet, nella profondità e nell'immersione totale nel Carnet stesso; ho iniziato dunque a concepire non solo Carnet de Voyage, ma anche Carnet d'etude, ossia taccuini monografici dedicati ad una o più tematiche, come quello sulle piste carovaniere del Deserto Occidentale Egiziano.

www.xiuart.com

EDIZIONE 2012



ESPOSITORI 2012

Almuzzayyen Rima

Sono nata in Palestina e dal 2011 vivo in Italia a Bari. Ho conseguito un Master di design alla Helwan University del Cairo nel 2008. In Italia ho partecipato come ospite d'onore in "Donne e Arte" e anche in film Festival nel mondo del cinema muto. Ho realizzato sei mostre personali; la più recente in Egitto, col titolo: " memoria del corpo...il posto". Nel 2009 e 2010 sono stata responsabile per la "Cultura e le Arti" , presso l'Ambasciata Palestinese al Cairo. Dal 2002 al 2006 sono stata Vice-Direttore presso il Ministero della Cultura in Palestina, nel settore: cultura per l'Infanzia. Molte le mostre ed i laboratori d'arte nei paesi arabi e stranieri. Tema preferito: L'umanità palestinese.



Ambrogio Andrea

Vive e lavora a Iustiano sulle colline piacentine.
Artista autodidatta, svolge la professione di illustratore naturalista. Dal 1997 al 2000 è stato selezionato tra i partecipanti alla Mostra Internazionale degli Illustratori di Bologna. Nel 2008 e 2009 ha esposto a Londra alla Mall Gallery alle annuali esibizioni della Society of Wildlife Artistis. Nel 2010 è stato invitato a partecipare alla Biennale du carnet de voyage a Clermont Ferrand, in Francia.
Collabora con Riserve naturali, Parchi Regionali e Nazionali, per i quali ha pubblicato numerosi libri. Ha realizzato pubblicazioni per Musei di Storia Naturale, Regioni e Province. Come illustratore ha collaborato con le riviste OASIS, AIRONE, LE SCIENZE e FOCUS e con la LIPU. Ha al suo attivo numerose illustrazioni naturalistiche per case editrici (es. Muzzio, Giunti, Utet, Airplane).

www.dranae.it

Baccini Lucia

Nata a Firenze, dove vive e lavora, inizia a disegnare sui banchi di scuola nei primi anni Ottanta, e da allora non ha mai smesso. Laureata in Architettura all’Università di Firenze, è esperta in tecniche di rappresentazione digitale dell’architettura e dal 1997 lavora nel campo della progettazione architettonica.
Nel 2006 ha cominciato a realizzare i suoi primi acquerelli, seguendo gli  insegnamenti della pittrice fiorentina Marzia Pieri e nel 2009 scopre l’interesse per il disegno e la pittura dal vero, che in breve tempo è sfociato nella creazione di un blog, “LB Album”, dedicato prevalentemente alla pubblicazione di questo tipo di lavori, accompagnati da commenti, notizie storiche e note personali sui luoghi rappresentati. Dal 2010 fa parte del collettivo internazionale di disegnatori urbani “Urban Sketchers”. Nel settembre 2010 ha partecipato con alcuni dei suoi acquerelli dal vero alla mostra “Carnet: immagini che raccontano viaggi” al Treviso Comic Book Festival.

lb-album.blogspot.com

Bayer Andrea

Art director-graphic designer, direttore creativo, socio dell’AI. Veneziano, inizia a lavorare nel 1986 presso l’agenzia di pubblicità Alberto Cremona di Milano. Dopo una lunga carriera in Pirella- Goettsche Lowe Milano, nel 1995 diventa direttore creativo a Roma di SCS Italia. Nel 2002 fonda la propria agenzia Bayer e Associati. Nel 2011 apre Hi!nest agenzia di pubblicità del gruppo hi! comunicazione. Ha vinto importanti premi italiani e internazionali nel campo pubblicitario.

www.andreabayer.blogspot.com

Biscaro Giovanna

Sono nata a Treviso nel 1962. Ho frequentato il liceo artistico di Treviso e successivamente la facoltà di architettura a Venezia dove mi sono laureata nel 1986. Ho collaborato con alcuni studi tecnici per diversi anni per poi rendermi indipendente avendo, nel frattempo, sempre lavorato nell’azienda di famiglia che produce articoli per l’agricoltura e di cui curo l’immagine. Le mie passioni sono l’architettura, l’arte e la natura. Il mio artista preferito è Leonardo da Vinci di cui amo soprattutto gli schizzi e i quaderni che evidenziano i suoi molteplici interessi.Il disegno è per me la possibilità di fissare un’atmosfera, un momento e poterli “rivivere” anche successivamente. Ancora oggi, nonostante l’avvento del computer, poter schizzare e disegnare mi serve per concretizzare le idee.



Bolshakova Juliya

Mi chiamo Julia Bolshakova. Sono nata e cresciuta a Mosca.
Subito dopo scuola ho iniziato a lavorare, nello stesso periodo studiavo alla facolta' di urbanistica all'istituto d'architettura.
Fino ad oggi lavoro in quel posto - uno studio di progettazione.
Ho sempre amato viaggiare e portavo tantissime foto dai miei viaggi, ma era arrivato il momento quando la macchina fotografica non mi bastava piu' ed ho cominciato ad aggiungere i disegni ai miei reportage fotografici. Un giorno la quantita' dei disegni ha superato quella delle foto.
Preferisco l'ambiente urbano: edifici, persone, auto, rapporti tra di loro. Magari sia l'effetto della mia professione: gli urbanisti creano LA CITTA'. Ed e' proprio lei il soggetto di tutti i miei disegni.



Borsato Claudio

Nato a Treviso il 6 Febbraio 1951, architetto. Fino a 25 anni fa amavo i viaggi, ma disegnavo solo per il mio lavoro. Il primo viaggio “con matita” fu nel 1987 in Bretagna. Mia moglie era incinta e non poteva viaggiare in auto troppo a lungo, così il disegno mi occupava nelle numerose soste. Da allora anche senza scuse i viaggi sono un’occasione per disegnare. Da alcuni anni i fogli sciolti hanno lasciato il posto a veri e propri carnets con impressioni scritte e disegni più immediati e veloci.



Bruscia Romina

Viaggiare, dipingere e mettersi alla prova “ quando se ne crea l’occasione sono state le condizioni per Romina Bruscia utili alla realizzazione dei carnets su NewYork e sul Giappone.
“Un taccuino e un pennarello in borsa, null’altro. Ma tanta voglia di curiosare” I disegni sul taccuino sono diventati: “ segni che mi hanno fatto socializzare”.
In Giappone l’esperienza incide in modo difforme: “ mi sento come una bimba che impara nuove cose e da esse rimane sedotta”. Due luoghi lontani, due civiltà non omologabili, ma è il disegno, è il taccuino che offre un tracciato della memoria.
La formazione,  dall’Istituto d’Arte di Urbino alla specializzazione nella grafica e nel design, e la professione rafforzano le sue scelte anche nel tempo libero.



Capecchi Simonetta

Laureata in architettura a Venezia, vive a Napoli dove lavora come illustratrice. Dopo il dottorato in Rilievo e rappresentazione dell’architettura ha tenuto corsi presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Napoli e dal 2006 ha curato 4 edizioni delle edizioni di  “ In viaggio col taccuino”, rassegna annuale sui carnet di viaggio ideata per Galassia Gutenberg, la fiera del libro e multimedia di Napoli. Alcuni materiali raccolti in questa esperienza sono stati pubblicati in “Sguardi su Napoli”. Giro della città in 30 taccuini di viaggio, Liguori editore. Ha esposto i suoi taccuini di viaggio alla Biennale du Carnet de voyage di Clermont-Ferrand, a Londra, New York, Parigi e poi in Spagna, Portogallo e... Italia. Fa parte del direttivo di Urban Sketchers, associazione no profit dedicata al disegno come reportage urbano.

inviaggiocoltaccuino.blogspot.com

Cariani Roberto

… nasce a Ferrara nel 1955 dove vive e lavora
Ha conseguito il diploma di maestro d'arte presso il Liceo artistico di Bologna dove ha potuto sperimentare diverse tecniche, tra cui scultura, pittura e grafica.
Amante dei viaggi, proprio durante un soggiorno a Parigi, viene impressionato dagli acquarelli esposti a Montmartre, il parallelo con Ferrara per l'atmosfera di alcune piazze o per l'intima trasparenza di quelle tinte è immediato, per cui si dedica, con ottimi risultati, alla tecnica dell’acquarello.
Come ricordo dei suoi viaggi, per fissare immagini, pensieri e sensazioni utilizza taccuini affidandosi alla velocità di esecuzione dell'acquarello e della calligrafia.
- Settembre 2010 partecipa alla mostra “Carnet de Voyage” presso la Fondazione Benetton di Treviso
- Ottobre 2010 pubblica tramite la casa editrice Estedition il libro “Ferrara - Carnet de voyage”.
- Ottobre 2010 viene invitato, alla Biennale del Carnet de Voyage a Clermont Ferrand (Francia) dove espone il carnet sulla città di Ferrara oltre a carnet sulla Bretagna - Normandia, Corsica, Norvegia.
Ha partecipato a mostre collettive ed estemporanee vincendo diversi premi.
Le sue opere sono esposte in locali pubblici e privati.

roberto-cariani.blogspot.com/

Carraro Fabrizia

Formata al Liceo Artistico di Treviso ho completato gli studi presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Svolgo la libera professione con studio in Mogliano V.to (Tv) dove risiedo. Appassionata di viaggi e arti grafiche nelle varie espressioni. Ho conosciuto i lavori dei carnettisti e ho deciso di aprire il cassetto degli hobby che si rimandano sempre e  quindi di provarci anche io.



Carraro Cristina

Nata a Varese per puro caso, vivo e faccio l’architetto a Sandrigo vicino a Marostica. Sono appassionata di viaggi, di foto di mare e di vela. La passione per il disegno l’ho sempre avuta per questo ho scelto l’artistico. L’utilizzo del pc mi ha allontanato dal disegno a mano libera anche se l’acquerello ha sempre colorato le presentazioni dei miei progetti. L’anno scorso ho visto la splendida mostra dei carnettisti e mi ha stimolato la voglia di prendere la matita e di rituffarmi nel sogno.



Casale Gabriele

Nel dialogo tra le arti. disegno, pittura, incisione, mosaico, non vi sono gerarchie predefinite. La formazione all’Accademia di Belle Arti a Roma e il diploma in pittura hanno dato luogo ad una attività prevalentemente indirizzata alla pittura coniugata peraltro con il disegno, nell’esercizio della “memoria” dei luoghi, dell’ambiente, della natura, vissuti dall’interno, nella promarietà degli elementi per poi dare forma al flusso delle emozioni ed evocazioni.



Cerpelloni Anita

Sono un architetto, vivo a Venezia e coltivo la passione del disegno e della pittura da molti anni… ….ho sempre avuto una passione per i viaggi, in terre lontane e in terre vicine. Il viaggio è scoperta dell’altro e del sé, guardarsi negli occhi degli altri, guardarsi dentro, non avere paura dell’ignoto, è una sfida continua e le sfide fanno sentire la vita che pulsa dentro. Il viaggio inizia già quando decidi che devi andare, senti la forza vitale che ti fa andare avanti, che è la vita; abbiamo bisogno di “cibo per l’anima” non solo di cibo materiale, anzi penso che sia più necessario: il “cibo per l’anima” nutre l’energia vitale!

www.anitacerpelloni.it

Cisi Luciano

“Conoscere i luoghi, per capire le persone e le loro storie … conoscere le persone e le loro storie, per capire i luoghi”. Così si legge nel suo Blog. E la ricerca nell’uso del disegno e dell’acquerello in particolare, per rappresentare o per interpretare i luoghi, è tutta racchiusa in queste poche parole. Ed allora ecco che il disegno diviene l’occasione o il pretesto per parlare di storie, legate ai luoghi della rappresentazione, o ai momenti e alle emozioni che suscitano quelle immagini, o che si sono vissute. E’ per questo che spesso la tecnica ad acquerello si intreccia con supporti inusuali, come i fondi a pasta acrilica, o l’uso delle penne a china a rinforzare o sottolineare i contrasti delle luci e delle ombre, od i collage di fogli di giornale per ottenere cieli quasi surreali. Così qualunque situazione di bellezza del paesaggio o dei luoghi, o di bruttezza e degrado urbano meritano l’attenzione di un momento nel fissarle su carta, in modo che parlino a chi le guarda, e gli raccontino cosa c’è dietro la semplice apparenza.

notnottana.blogspot.com

Cocco Gianni

Nato a Venezia, quando il mondo era ancora in guerra, ci sono vissuto fino all’alluvione del 1966. Ora vive in campagna, dentro un vecchio mulino, con il fiume che passa dentro casa. A Venezia, fin da piccolo, ha gironzolato per tutta la laguna, di giorno e di notte, vogando su un “sandalo” a remi. Poi ha anche camminato per i monti, arrampicando e sognando la bella Dolasilla, regina del regno dei Fanis, su in alto dopo il passo Falzarego. Ha tirato bordi, a vela, lungo la costa Dalmata e poi tra le isole dell’Egeo. Ha scuriosato tra le dune e le distese di deserti. Sempre mai dimenticare di portare con se un piccolo album da disegno, e una matita. I suoi disegni hanno sempre una prospettiva personale, con un punto di fuga oltre l’orizzonte, dove regna la fantasia.

www.giovannicoccodisegni.it

Cornia Christian

Christian Cornia Illustratore,fumettista, Character Designer.
Ha scoperto il fenomeno dell'Urban Sketching dopo essere venuto a conoscenza del fenomeno dello SketchCrawl.
Da quel momento abbandona saltuariamente la sua postazione e il suo stile cartoon per dedicarsi al disegno dal vero con una preferenza verso le architetture.
Ritiene che il disegno dal vero sia un modo per riappropriarsi dell’ambiente che ci circonda, dilatando il tempo di osservazione e ponendo una maggiore attenzione verso  particolari e  dettagli che la quotidiana visione non ci permette.
Il disegno dal vero diventa anche un’affermazione di presenza in un determinato posto, un “hic et  nunc” che carica il disegno di sensazioni ed emozioni che vengono trasmesse all’osservatore. 

christiancornia.blogspot.com
christiancorniaink.blogspot.com

Corradin Federico

Sono un architetto di 37 anni che vive e lavora nella provincia veneziana. Ho sempre amato il disegno fin da bambino, ma solo nel periodo universitario ho iniziato a disegnare con una certa regolarità e consapevolezza. Dapprima l’ho usato come tecnica di osservazione e studio delle architetture che visitavo, soprattutto quelle contemporanee, successivamente il disegno ha iniziato ad accompagnarmi in tutti i miei viaggi diventando un modo per fermare le emozioni che mi suscitavano i luoghi.



De Blas Javier

Insegnante di Disegno Artistico alla Scuola Superiore di Disegno di La Rioja. Spagna.
Tra il marzo e il luglio 2011 ha fatto un viaggio attraverso paesi del Mediterraneo disegnando e pubblicando i lavori nel blog Desde la Bañera [Dalla Vasca da Bagno]. Tra gli approssimativamente 600 disegni realizzati, 50, per la maggior parte fatti in Italia, sono qui esposti. Inoltre sono esposti due libri di schizzi con rilegatura giapponese composti per concorsi di sketchers in Spagna.
Il carnet è un elemento imprescindibile nei miei viaggi. Mi piace mostrare e ricordare attraverso i miei schizzi quello che osservo. Ciascuna scena o situazione che ho deciso di tradurre in disegno, si trasforma in una nuova realtà nella quale la percezione si mescola con la mano e la guidata casualità, e mi portano a combinare linee e colori. I disegni lasciano testimonianza del momento vissuto, nel quale il soggetto e la mia riposta ad esso sono in maniera equivalente indispensabili.

desdelabanera.blogspot.com

De Petris Giancarlo

Nato a latina nel 1970 da sempre esprime la sua passione per il disegno, la grafica, e la pittura. I suoi disegni sono eseguiti tutti dal vivo come appunti di viaggio o in occasione degli Sketchcrawl e sono realizzati principalmente con penna ad inchiostro e l’aggiunta, a volte, di tratti a matita e pastelli acquerellabili. I suoi carnet, formati da fogli singoli e poi rilegati hanno sempre come filo conduttore un luogo in particolare e nelle pagine vi sono rappresentate note di viaggio, impressioni, date con indicazioni dei luoghi, mappe, cartoline etc.  Al di fuori del mondo dei carnet Giancarlo si  oggi soprattutto con il pirografo, tecnica appresa frequentando la scuola del maestro romeno Stefan Cezar Badau.



Delladio Simone

La scuola del fumetto di Milano offre la possibilità a Simone Delladio di una formazione consona  alle sue motivazioni e al suo linguaggio espressivo che si confronta nella collaborazione continuativa  con riviste e con case editrici .
Dal mondo dei fumetti a quello di carnets  di viaggio, il passaggio è lieve poiché il viaggio offre sempre storie da raccontare, emozioni da bloccare con il taccuino e la matita, visioni oniriche.
Stemmi, cartoline, il logo di un rifugio, disegni di uniformi e armi storiche, sono “in nuce” percorsi e viaggi nella storia, nella geografia, nell’antropologia, che attendono di essere punto di avvio per nuovi carnets di viaggio.

simonedelladio.blogspot.com

Di Giulio Maya

Pittrice e coordinatrice di una nota associazione di viaggio, unisco la passione per i viaggi a quella del disegno occupandomi da anni di “carnet di viaggio” con articoli, corsi e stage. Dal 2008 conduco gruppi a disegnare per il mondo. Ho ideato il primo stage di Carnet a Marrakech nel marzo 2008. Ho pubblicato il libro” Hong Kong”, Casa Ed. FBE. Ho viaggiato e continuo a viaggiare e a disegnare.. in più di 50 paesi.



Dorao Joaquin

Joaquín Dorao è nato a Cadice e da quando era un adolescente amava viaggiare e riportare tutto quello che vedeva in taccuini di viaggio. Ha iniziato la sua carriera come graphic designer ed è diventato illustratore molti anni dopo; ora lavora come freelance in Spagna. Ha vinto due volte il "Kananga Tours" concorso di taccuini di viaggio. Ha partecipato diversi anni al "Rendez -Vous de Carnets de Voyage" di Clermont- Ferrand e di recente ha pubblicato cinque libri di taccuini di viaggio (Grecia, Cina, Australia, Perù e Croazia) con Lonely Planet in Spagna. Ad aprile 2012 ha partecipato come docente al 2 ° "Diario di viaggio. La città e il paesaggio" corsi presso l'Università di Malaga (Spagna).

www.joaquingonzalezdorao.com

Dossi Benedetta

La formazione all’Istituto d’Arte viene completata con la scuola di fumetto a Milano e la scuola Comics di Roma,
Come cornettista è iscritta a : gruppo Sketchcrawl Romano; gruppo Urban Sketchers.
Come caricaturista ha partecipato ai festival umbri: “I primi d’Italia” a Foligno; Expo-natalizio di Bastia Umbra per tre anni.
Il suo carnet di viaggio muove da queste esperienz e ne riflette le istanze personali.



Epifanova Maria

Epifanova Maria, storica d'arte, studente-architetto. Ci sono molti modi diversi di percepire il mondo intorno a noi, e ognuno ha il proprio modo di esprimere le proprie impressioni attraverso la musica, la poesia o la pittura. Io cerco di mostrare i miei sentimenti con disegni e schizzi, realizzati nei miei viaggi. Mi ricordano luoghi meravigliosi e sorprendenti, dove sono stata.



Favretti Lisetta

Sono ferrarese di origine, vivo a Bologna, svolgo la professione di medico psichiatra, amo dipingere. Ho partecipato a Clermont-Ferrand all'esposizione internazionale del carnet di viaggio 2010 e alla prima esposizione a Mestre "Matite in Viaggio" 2011 dove ho presentato acquerelli e carnets dedicati ai miei viaggi alle cave di Marmo di Carrara. In questa occasione presento un carnet di viaggio dedicato all'area dell'ex Ospedale Psichiatrico "San Lazzaro" di Reggio Emilia; gli ex padiglioni, immersi nel verde pubblico, ora sono frequentati da studenti universitari; è un luogo a cui vado regolarmente per lavoro e che ha ancora molte tracce della sua ricca storia, che ha riguardato tanti esseri umani, e con un museo dedicato.



Gemma Federico

Romano classe 1970 fin da piccolo è affascinato dagli animali, dalla natura e dal disegno. Dopo essersi laureato in Scienze Biologiche ha cominciato a lavorare come illustratore naturalistico freelance. Ha al suo attivo numerosissimi disegni per libri, riviste, calendari, schede didattiche e pannelli.
Ama viaggiare e realizzare taccuini di viaggio, ritraendo la natura e gli animali incontrati con particolare predilezione per mammiferi, uccelli e paesaggi. Preferisce dipingere ad acquerello per la rapidità di esecuzione e per la freschezza delle pennellate, tecnica particolarmente indicata per il disegno “en plein air”. Tiene regolarmente corsi di disegno e pittura naturalistica. In questa occasione presenterà i taccuini recentemente realizzati a pochi giorni di distanza nelle savane Serengeti e nella  taiga finlandese. Due luoghi magici così diversi ma ugualmente ricchi di vita!

federicogemma.it

Genini Gabriele

Gabriele Genini nasce nel 1981 a Osogna (Ticino, Svizzera). Si diploma alla Scuola del Fumetto di Milano nel 2000 e si laurea con il massimo dei voti nel 2006, in tecnica dell'incisione presso l'Accademia di Belle Arti di Firenze, Facoltà di Pittura. Da dodici anni vive e lavora tra Firenze e Pracchia. E' stato protagonista di numerose mostre personali e collettive in Svizzera, Italia, Canada. Nel 2009 vince, con i suoi Carnets des Voyages, il premio indetto dalla “Fondazione Bally per la Cultura” che gli offre la possibilità di realizzare un viaggio in Giappone, i cui disegni e Taccuini sono stati esposti al Chiostro di Voltorre (Varese, Italia) nel mese di marzo 2011. Sempre nel 2011 il suo taccuino sull'isola d'Elba viene selezionato ed esposto alla “12e édition du Rendez-Vous du Carnet de Voyage” a Clermont-Ferrand. Dal 2010 è membro di AMIGRAV (AMicale Internationale de GRAVeurs).

www.genini.ch

Gianguzzo Anna Maria

Vivo e lavoro a Torino. Ho studiato ingegneria elettronica, ma quando posso preferisco disegnare e dipingere, soprattutto in “plein air” e durante i viaggi. Ho appreso la tecnica dell’acquarello nella scuola del prof.G Bertello e l’ho perfezionata poi sotto la guida del prof. S Lobalzo. Ho partecipato e partecipo a rassegne, concorsi, mostre collettive , estemporanee ed ho ottenuto riconoscimenti e premi. Dipingo acquarelli, chine, chine colorate, opere a tecnica mista. Sono socia del CEDAS e collaboro alle attività della sezione artistica.

www.annamariagianguzzo.it

Grillotti Dario

Nato a Viareggio nel 1984 e diplomato nel 2008 presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ha pubblicato “Comics contro il terrorismo” (Ed. Antinebbia) e partecipato all’antologico  “Dreams” (Double Shot) coltivando “questa insana passione del disegno che si è aggravata” come usa dire del suo vissuto.
Con amici fonda “Katlang” una associazione culturale, ed infine “il colpo di grazia” lo riceve dall’incontro con il gruppo bolognese della Sketchcrawl. Con loro scopre il piacere del disegnare dal vero per le varie città e del carnet di viaggio. Viaggi lontani ma anche quotidiani, d’estate in Versilia .
“L’estate è il periodo di vacanze e di viaggi; per me che faccio il bagnino, invece, è tempo di lavoro, quindi mi è impossibile fare un vero e proprio carnet di viaggio. Dalla mia postazione fissa però vedo gli altri che viaggiano e si godono la vacanza, e osservo le diverse facce che ha la spiaggia della Versilia durante la stagione estiva.

dariogrillotti.blogspot.com

Herranz Miguel

Da sempre volevo fare l’illustratore, ma poi sono finito ad occuparmi di graphic design. Per più di 20 anni sono andato avanti a fare schizzi di concetti che mi servivano per lavoro, procedendo a poco a poco tra le pagine del mio quadernino di appunti, anche se in maniera diradata: ci mettevo anni per riempirlo fino all’ultima pagina.
Poi finalmente ho potuto mettere da parte il graphic design e diventare un illustratore a tutti gli effetti, senza immaginare che avrei fatto tutto direttamente al computer usando la tavoletta grafica, e questo accese in me una enorme nostalgia per la carta
D’altro canto, passare tutto il giorno a disegnare famigliole felici e fantastiche automobili mi scatenò un senso di mancanza di contatto con la realtà. Il mio quadrenino degli schizzi iniziò a riempirsi in maniera sempre più veloce. Cercai allora nel web persone che avessero un analogo interesse… il resto del racconto è il solito.
Non sono un viaggiatore, disegno paesaggi cittadini o ritratti, ma naturalmente riservo attenzione a tutti i soggetti. Considero più che altro il mio quaderno di schizzi come uno strumento: come un diario o un resoconto, come un compagno di avventure e di giochi, come un occhio per guardare, quando i tuoi occhi vedono soltanto, come una porta per scappare nel mondo e dal mondo, per ritornare a guardare in profondità…

freekhand.blogspot.com/

Iliprandi Giancarlo

Si diploma in pittura nel 1949 e in scenografia nel 1953 presso l’Accademia di belle arti di Brera. Inizia però da autodidatta l’attività di graphic designer, ispirandosi a Boggeri, Huber, Steiner e Munari. Ottiene a partire dai primi anni cinquanta importanti commissioni da aziende come Rai, La Rinascente, Roche, Honeywell, Standa, Fiat ed Electa.  A partire dagli anni sessanta lavora in qualità di art director per  molte importanti riviste e disegna le copertine per I dischi del sole. Progetta inoltre l’immagine coordinata per le Cucine RB, per Ankerfarm e per Stilnovo. Docente presso  molti dei principali istituti italiani attualmente insegna al Politecnico di Milano. Da sempre grande viaggiatore i suoi carnet sono un riferimento per chi si avvicina a questo mondo!

giancarloiliprandi.net

La Gioia Clelia

Nata a Grottaglie il 1980 e diplomata presso il Liceo Artistico di Taranto; si trasferisce a Roma nel 1997 dove ha inizio la frequentazione con le numerose realtà artistiche ospitate dalla capitale.  Dal 1998 al 2000 si unisce ad una compagnia di Artisti di Strada cominciando a lavorare come animatrice e successivamente come illustratrice e scenografa presso alcune agenzie di spettacolo e animazione. A Gennaio del 2001 presso la Galleria Arè di Roma verrà inaugurata la sua prima personale. Nel 2005 viene invitata a collaborare con la casa editrice Rupe Mutevole che le propone la pubblicazione di alcune tavole e la realizzazione di un libro. Per seguire al meglio le pubblicazioni, si trasferisce nella provincia di Parma, abitando per un anno tra i boschi e le montagne  dell’Appennino ligure-emiliano. Nello stesso anno collabora con il Maestro Gino Lusardi presso il suo laboratorio di falegnameria artigianale dove affina le abilità nel decorare ed incidere il legno. Attualmente vive e prosegue la sua carriera artistica a Latina dove conduce corsi e laboratori creativi presso il suo atelier. Aderisce al movimento della Sketchcrawl Internazionale con un gruppo di Urban Sketchers formatosi a Latina dal 2009. Le sue opere fanno parte di diverse collezioni pubbliche e numerose collezioni private.



Lanzoni Carlo

Riminese del porto , ho vissuto l’infanzia negli anni pre televisivi del miracolo economico. Cresciuto nella suggestione dei fumetti e dei libri di avventura illustrati, affascinato dai racconti di viaggio e guerra degli adulti di allora. Sin da giovanissimo ho praticato con passione e continuità l’escursionismo , entrando , attraverso il camminare con curiosità, in contatto con i molteplici aspetti delle realtà attraversate. Nel corso degli anni ho cercato di mantenere questo stile e visione nei viaggi ed esperienze che mi hanno portato a percorrere numerosi paesi, in particolare extraeuropei. Fortemente legato ed interessato alle “mie” montagne, l’Appennino centro settentrionale, territorio che amo e conosco in modo particolare. Dal 1994 sono Accompagnatore di escursionismo del CAI sezione di Rimini. Di professione ferroviere, dal 2009 pensionato, nel tempo disponibile sto cercando di recuperare con gioiosa fatica un’ altra passione giovanile accantonata da decenni, il disegno,il colore..intesi soprattutto come strumenti utili a fissare durante i viaggi, camminate, il frammento di qualche ricordo o emozione.



Lapin

Lapin è un illustratore francese che lavora nell’ambito della moda, della pubblicità e della editoria. All’ombra del suo singolare cappello Lapin disegna ogni giorno ritratti, edifici modernisti e ogni cosa che gli capita di guardare. È questo il modo con cui registra incontri e viaggi. Pensa che un buon carnet deve contenere scarabocchi di dinosauri, o auto d’epoca disegnate sedendo per terra.
Il suo amico Toño lo descrive così “lapin fa schizzi di tutto, compreso chi pela le patate”.   
Con un carnet e un compatto set di attrezzi Lapin muove ovunque il suo atelier: per srtada, al bar, in metropolitana a Istanbul come a Topkyo... ha già riempito circa 130 carnet negli ultimi 10 anni e gli è piaciuto particolarmente utilizzare come supporto vecchi blocchi per contabilità recuperati in un mercatino delle pulci.
Lapin insegna l’arte di fare schizzi della realtà sia nel corso di workshop universitari che in scuole d’arte e partecipa spesso a mostre in Europa e Stati Uniti.
Può essere considerato un corrispondente da Barcellona attraverso i suoi disegni, che pubblica giornalmente nel suo blog:

les-calepins-de-lapin.blogspot.com

Longhi Andrea

illustratore e fumettista, sfinito dall'utilizzo del computer, strumento indispensabile ormai per questo lavoro, approfitta delle sue parentesi "on the road" per dare una spolverata alla sua scatola di acquerelli immergendosi nella realtà.
Raccontare un viaggio tramite carnet richiede molta osservazione e porta a percepire con maggiore attenzione i dettagli degli eventi e dei luoghi che si ha modo di vedere.
Il disegno si adatta alla situazione, alle condizioni climatiche, al tempo a disposizione... essendo fatto sul posto si carica delle sensazioni di chi lo disegna, rendendolo vivo e restituendo al lettore un racconto nuovo e personale.

inkontheroad.blogspot.com

Malfatti Roberto

Nato a Bolzano e cresciuto a Cortina d'Ampezzo sulle dolomiti, vive e lavora a Firenze coltivando il mito di Walt Disney e una grande passione per Reiser, Vermeer e Terragni. Ha indirizzato sostanzialmente il suo lavoro verso due settori: l'architettura e il disegno. Oltre a svolgere la professione di architetto come associato a Politecnica Ingegneria e Architettura, una società di servizi di progettazione http://www.politecnica.it/, è stato autore ed illustratore per varie riviste e case editrici specializzate in architettura, fumetti, illustrazioni per l'infanzia, guide di viaggio. Esperto di molteplici tecniche di rappresentazione, grazie a un giovanile impegno nel cinema di animazione, propone una ricerca figurativa puntando su una forte carica espressiva, sull'ironia dissacrante,sulla ricercatezza del segno e del colore. Il suo blog si trova all’indirizzo http://rmalfatti.blogspot.com/.I suoi lavori sono stati pubblicati da Laterza, Le Monnier, Carthusia, Fatatrac, su Ca Balà, La Repubblica, Paese Sera, Critica Sociale, Il Male, Guerin Sportivo, Corriere dei piccoli, Arca e Ponte.
I titoli dei suoi libri: "Le accoppiate pericolose" - il kamasutra della classe dirigente, "I camaleonti" - identikit del nuovo modo di governare (Guaraldi 1976), "Il vigile in cartella", "Un giardino per amico" (Fatatrac 1983), "Amore mio per sempre" (Glenat 1993), ha inoltre curato le illustrazioni della guida"La mia Toscana" (Sperling & Kupfer 2004) e pubblicato “La vita è un cantiere a cielo aperto” ( DEI edizioni 2010 ) un saggio di approfondimento a fumetti sul mondo delle professioni che si occupano di edilizia.

rmalfatti.blogspot.com

Martinez Escamez (Swasky) Victor

Victor Martínez Escámez in arte “Swasky”. Nato con una matita in mano, noto anche come Victor da parenti e amici, ha studiato Belle Arti e Comunicazione Audiovisiva. Egli dipinge, scatta foto e gira film. Quando sta girando o montando, non sta disegnando. Quando sta disegnando, non sta girando o montando. Quando non sta girando, montando o disegnando… lui è con sua moglie e sua figlia a godersi la vita.

www.swasky.net

Mascia Antonio

Nato a Bologna il 17 gennaio 1960, vive e lavora a Torino (Italia).
Dal 1981 inizia la sua attività di "cartoliniere": ovvero l'arte di spedire in giro per il mondo le cartoline disegnate a penna biro bic, inviate quasi sempre a se stesso. Ogni cartolina ha in sè una narrazione inesauribile, che sorge da mitologici racconti, con una moderna sensibilità per le scene figurate vissute in qualità di disegnatore ufficiale del gruppo storico torinese "Pietro Micca". Un campionario illimitato, dispiegato in centinaia di cartoline postali che viaggiano per il mondo e a volte si radunano per un rendez-vous espositivo condiviso da postini, filatelici, collezionisti, semplici curiosi e, non ultimi per importanza, dai suoi affezionati allievi dei licei artistici di Torino.

www.antoniomascia.it

Menetti Sara

Sara Menetti è nata e vive a Bologna. Nel 2003 si è diplomata presso la Scuola Comics di Firenze.
Ha collaborato con la casa editrice Loescher, ha realizzato un fumetto pubblicato dall'Associazione culturale Double Shot e tuttora collabora con alcune associazioni attive nel panorama delle autoproduzioni a fumetti.
Nel 2008 si è avvicinata al mondo degli Sketchcrawl e di Urban Sketchers, approdando infine a quello dei Carnet di viaggio
con il piccolo taccuino realizzato a Parigi.

gwaen.blogspot.com

Mezzapica Bruno

Consegue il diploma di maturità scientifica all’Istituto Isa Conti di Lipari, e si iscrive alla facoltà di Architettura di Reggio Calabria. Come assistente, segue i corsi di Composizione Architettonica del Prof. Marcello Sèstito. Nutre un vivo interesse per le discipline del disegno inteso sia come strumento di rilievo che di esplorazione concettuale, e produce nel frattempo tavole riferite soprattutto al paesaggio e alle architetture più rilevanti. Ha redatto carnet di viaggio per la Grecia, Berlino, Sidney, Lampedusa e soprattutto per le isole Eolie da cui proviene.



Mitrovich Elisabetta

Vive nel bosco di Oriolo Romano paesino della Tuscia in provincia di Viterbo assieme alla famiglia, il cane freccia, i conigli, gallina strampalata e soprattutto con gli animali del bosco che vengono a trovarla ogni giorno.Lavora come educatore e formatore nell’educazione ambientale ed insegna ai bambini a disegnare e rappresentare con varie tecniche il mondo delle piante e degli animali. Viaggia, con tutti i mezzi, anche in bicicletta, e i suoi viaggi avventurosi hanno sempre fatto preoccupare la madre che disse: ”ora che hai due bambini te ne starai un pò più tranquilla a casa”. Si sbagliava! È corrispondente di sketching in nature, membro di urbansketcher e animatrice del gruppo sketchcrawl che si incontra ogni mese nella città eterna.

elisabettamitrovic.blogspot.com

Nardacci Martina

Martina Nardacci è nata a Roma il 14/04/1984. Nel 2007 si è laureata in Scienze storico artistiche e, nel 2010,si è specializzata in Storia dell’arte. Ha scritto la sua tesi di laurea a Parigi, dove ha vissuto per 9 mesi . Attualmente collabora con artisti e associazioni per interventi critici e mostre. Segue gli Urban Sketchers di tutto il mondo e partecipa agli SketchCrawls del gruppo di Latina. La sua esperienza come “au pair” le ha ispirato le “Cartoline dalla California” del suo taccuino.

www.martina-nardacci.tumblr.com

Neretti Roberta

Vive a Bologna dove lavora in un Istituto di Ricerca e da qualche anno ha cercato di unire l’amore per la natura, presente da sempre, con la passione per l’acquarello provando, attraverso il disegno, a fissare e comunicare le atmosfere dei luoghi conosciuti come quelle dei lughi appena scoperti, strada facendo, nel dipanarsi del viaggio. I suoi lavori sono stati esposti alla Biennale del Carnet di viaggio a Clermont Ferrand, Francia. A parma alla notte degli artisti tra i borghi e a esposizione di carnet di viaggio a Palazzo Benetton a Treviso. Tra gli ultimi taccuini realizzati quello durante il viaggio all’isola di Hvar, nella Dalmazia centrale, una tra le più belle della Croazia. Intima e piacevole l’atmosfera delle piazze e delle vie dei piccoli borghi dove presto ci si sente a casa; è bello nuotare nelle acque cristalline del suo mare e passeggiare lungo la costa tra elicriso, mirto, lentisco e rosmarino selvatico o raggiungere a piedi le vicine colline con campi di lavanda viola e profumatissima. Cerco di annotare immagini  ed emozioni per portare con me un po’ di questi posti.



Orlando Gabriele

Dal 1998 ad oggi: illustratore e visualizer free-lance.
Numerose e continue commissioni da parte di agenzie di pubblicità (Mac Cann-Erickson, Y&R, Armando Testa, Forchets, MRM, Momentum, The Beef, Opinion leader...), case di produzione (BRW, Filmmaster, NCN, Cattleye, Cow & Boys, Castadiva...), case editrici (Terre di mezzo, Baldini e Castoldi) e da parte di AC Milan e dell'Università di Amsterdam.
Dal 2009 gestisce il blog:

www.gabrielesketchbook.blogspot.com

Padron Luis Ruiz

Architetto ed insegnante nato a Malaga, in Spagna. Oltre al suo lavoro di architetto, ha insegnato anche alla scuola di Architettura. Egli sottolinea sempre il valore del disegno a mano libera come strumento prezioso nella sua professione. E’ il fondatore di una comunità attiva locale di disegnatori e per la sua città è “punto focale” di urbansketchers.org. I suoi soggetti preferiti sono per il disegno dello spazio urbano e la vita della città, così come i mezzi di trasporto.

luizpadron.blogspot.com

Palhol Martine

Decoratrice Vetrinista Indipendente Dal 1990 lavoro nella regione dell’ Auvergne come scenografa di spazi e decorazioni floreali. ESPOSIZIONI: 2008-2009-2010-2011- Salone degli Artisti dell'Auvergne a Clermont-Ferrand: 2007-2008 -Biennale del Taccuino di viaggio di Clermont- Ferrand 2010 - Esposizione al Festival " Pianeta colori" di SaintÉtienne pitture e taccuino di viaggio del Mali. 2011 - Esposizione a Chamalières 2012 - Esposizione personale a Clermont-Ferrand Esposizione collettiva al Salone di Montel-di-Gelasse.



Pallini Marco

Nato a Caracas, in Venezuela vivo in Abruzzo in una piccola città nella provincia di Chieti di 45.000 abitanti e che anticamente si chiamava Anxanum oggi Lanciano. Da sempre attratto dalle arti figurative dopo una breve parentesi come studente di architettura a Pescara, inizia la sua attività lavorativa come illustratore iperrealista per la pubblicità; dal 1990 lavora presso studi grafici e agenzie di comunicazione attività che lo impegna come libero professionista. Dopo aver assistito, in questi vent’anni, alla nascita della computer grafica, oggi recupera le tecniche “manuali” - come l’acquerello - che mi gli permettono di riallacciare un rapporto “sopito” con l’ambiente, la natura e le bellezze culturali che contengono. Questa rinata passione a portato alla realizzazione dei carnet di viaggio in Sud America, Abruzzo, Barcellona...



Pezzetta Edi

Nato nel 1953, vive e lavora a Venezia dove ha compiuto sudi artistici laureandosi in architettura dedicandosi alla tutela e al  restauro dei monumenti in ambito istituzionale. La rapidità di esecuzione  e il ridotto apparato tecnico necessario, sono gli elementi che gli hanno permesso di dedicarsi al disegno e all’acquerello privilegiando, dopo alcune parentesi nella grafica e nell’illustrazione, il carattere occasionale della propria attività legata ai soggetti di viaggio,
I disegni raccolti in questi quaderni, non sono frutto della volontà sistematica di documentare il viaggio. La pagina disegnata è l’aspirazione ad un “altrove”, non necessariamente  esotico o lontano dove spesso è il mare il soggetto disegnato, o temi legati al mare, poiché il mare rappresenta – e ha rappresentato da sempre - l’”altrove” per eccellenza. Il disegno è il modo di far durare “il viaggio” attraverso il perpetuarsi degli atti di condivisione di una emozione. E’ solo lo strumento, più o meno congeniale o raffinato, per dare immagine e voce alla condivisione; come scriveva Henry Miller:”dipingere è amare ancora”.



Piacenza Valentina

L’argomento della tesi “Iconografia della rana e del rospo” scelto da Valentina Piacenza per la laurea all’Academia di Belle Arti di Venezia è già un’introduzione eccellente sulla formazione e sulle esperienze successive in paesi lontani: Finlandia, Stati Uniti, Australia; ma anche in un luogo vicino a noi: Sarmede, in Veneto.
L’attività didattica presso le scuole quale docente di educazione artistica, la guida e l’organizzazione  di laboratori per bambini , la partecipazione a mostre nazionali ed internazionali, sono esperienze plurime, incrociate e sedimentate, che la indirizzano , dal 2009, a lavorare a tempo pieno ai carnets di viaggio ed alla illustrazione di libri per bambini.

www.valentinapiacenza.com

Plazzogna Gian Vittorio

Nato a Treviso, si laurea in architettura a Venezia Dopo aver inizialmente lavorato come art director presso lo studio Quadragono di Conegliano Veneto, dal 1980 apre a Treviso il proprio studio professionale. Dal settore grafico pubblicitario in cui ha iniziato la sua attività, è gradualmente passato al product design, lavorando per diverse aziende del settore del mobile, di cui cura anche l’immagine coordinata e la realizzazione di stand e allestimenti. Si occupa prevalentemente del design di complementi d’arredo (Cattelan Italia, Emmemobili), programmi per la zona notte e giorno (Galli, Battistella, Novamobili, Doimo, Berloni, Roberti Rattan, Nardi Interni), per la cucina e il bagno (Minacciolo, Cesar, Elmar cucine, Archeos, Dica, Novello). Per quanto riguarda la grafica pubblicitaria cura l’immagine coordinata, cataloghi, manifesti soprattutto per ditte del settore del mobile.

www.plazzognadesign.com

Ragone Giovanni

Giovanni Ragone Nato a Matera il 04/11/1957 Vivo e lavoro a Roma nel settore cinematografico/televisivo in qualità di Direttore della fotografia. Appassionato di taccuini di viaggio sono membro del gruppo di disegnatori: SketchCrawl di Roma. Ho realizzato carnet in Nepal, Istanbul, Napoli, Roma, Basilicata. Mi piace viaggiare con il taccuino in tasca per ritrarre in qualsiasi momento tutto quello che mi emoziona.



Ragosta Serena

Autodidatta dall’ostacolata passione artistica, rivisita esperienze, filtrandole con colorato spirituale vissuto personale. Disegna e dipinge dal primo respiro. 2001:Premio Città di Albano: “Albano ieri ed oggi” viene molto apprezzata 2009: opere sull’Agro Pontino e quadro per gli alpini del raduno Nazionale. 2010: 1°Concorso Nazionale di Pittura e Fotografia (Sermoneta) con: “Colori d’autunno”. 2011: menzione speciale per “Ruscelletto” Concorso Nazionale di Pittura nel Parco della Caffarella. 2012: ”Painted-bag naturalistica” al Concorso ShoppingBag dell’Associazione Galleristi via Margutta. ”Inscindibile armonia” al 2°Concorso di Pittura Venatoria (Malo); “Monumento ai caduti” 2° Premio sezione Taccuini da viaggio al Concorso Estemporaneo di Sezze.



Rambaldi Enrico

Enrico Rambaldi (Ferrara, 1970), si diploma presso la scuola di fumetto di Milano (1997), da allora ha sempre lavorato come illustratore e grafico freelance per diverse agenzie di pubblicità e case editrici, realizzando fra l’altro copertine (esse/effe edizioni e International Press), illustrazioni naturalistiche (Ente Parco del Gargano, Parco del Delta del Po) e curando la parte grafica e illustrativa per i cd rom educational editi dalla De Agostini (in collaborazione con il fumettista Daniele Panebarco). Ha inoltre realizzato l’intero progetto grafico e le illustrazioni del gioco di società Wherewolf (Raven Distribution) e la relativa app per iphone/ipad. Dal 2003 coordina l’agenzia di grafica pubblicitaria EGO, presso la Confcommercio di Ravenna. Ha illustrato il libro/guida su Ravenna "Una pigna per Ravenna" per Longo Editore. Membro del direttivo dell'Associazione Illustrazioni di Milano dal 2009 al 2011, attualmente ne coordina i corsi di illustrazione/fumetto a Bologna.

www.hanoverfiste.it

Rigato Simonetta

Veneziana di nascita e sinologa di formazione ha modo di scoprire da vicino il lontano Oriente prima studiando e lavorando a Pechino e Shanghai. La passione per gli acquerelli di Hugo Pratt e l’amore per l’Asia sono sfociati nella creazione di taccuini dopo la scoperta del mondo dei Carnet de Voyage alla biennale di Clermont Ferrand, dove ha esposto nel 2009 e nel 2010.
Tra gli ultimi lavori i viaggi in Mongolia, Africa e Pechino in occasione dei Giochi Olimpici di del 2008 che sono stati l’occasione per lei di tornare nel paese dopo anni di assenza. A Pechino per quelle casualità che la Cina offre ai curiosi ha avuto la fortuna sia di assistere a gare che di dare una mano alla squadra olimpica italiana, esperienza quasi-volontaria che le ha fatto maturare l’idea d’elaborare un carnet. Frammenti di memoria della vecchia Pechino ed immagini della città Olimpica si sono fuse in un’amalgama tra nostalgia ed ironia, schizzi e parole hanno descritto, in un confronto spontaneo e naturale, le diverse città ed i suoi abitanti.

shanghailadycarnetdevoyage.blogspot.com

Russo Angela Maria

Dalla formazione scientifica , laurea in Scienze  Biologiche, al disegno naturalistico quale attività professionale e alla didattica rivolta alle scuole pubbliche e private, il percorso “nella natura… per la natura” di Angela Maria Russo è un invito a viaggiare con lei. Così si scoprono i Monti Simbruini, i monti Prenestini, e tanti altri luoghi, noti e meno noti, e una “natura vivente” da godere e amare nel rispetto dfel Paesaggio e dell’Ambiente.

angelamariarusso.blogspot.com
www.angelamariarusso.it

Sacchetti Giovanna

Nella mia vita ho sempre dedicato molto alla ricerca interiore e alla sperimentazione e questo è il punto di partenza per tutto il mio lavoro e cammino creativo. In me c'è da sempre una voglia di ricerca e di fusione con tutto ciò che mi circonda e di cui mi sento parte... l’Universo. Amo gli alberi, che per me rappresentano la forza di quelle radici che vanno riscoperte, che crescono, che germogliano anche quando tutto sembra perduto, radici che ci uniscono alla terra e all'Universo stesso. Amo le conchiglie, perché vi è racchiuso un mondo misterioso fatto di suoni e colori che solo la natura sa dare. Amo le figure che sono nella mia fantasia perché sono per me ciò che di luce è rimasto, sono angeli, ed essi si fondono con la natura, perché ne sono parte, nel continuo della creazione. Mi sento un artista in cammino, verso il nulla, perché per me l’arte è una ricerca continua di un punto dell’infinito, dove mai si arriva...



Sagar Fornies

Sagar Fornies, (Huesca, 1974). Per 10 anni è stato art director in uno studio di animazione per la pubblicità. Contemporaneamente lavorava in pubblicazioni alternative di fumetto per diversi editori. Ha lavorato nella creazione di background  per il film "Chico & Rita" di Javier Mariscal e nella crezione di scenografie per diversi spettacoli del gruppo "La Fura dels Baus" aome "Carmina Burana" e "Orfeo ed Euridice". ê anche professore di illustrazione e fumetto a Barcellona.
Lavora su quaderni da alcuni anni ma é un mezzo che ha presso sempre più spazio nei sui interessi al punto che in questo momento molti dei suoi progetti sono svilupati da lavori realizzati su quaderni.



Salvador Barnaba



Santuccio Salvatore

Salvatore Santuccio vive a Roma dove è nato nel 1959. È architetto e professore associato di disegno presso la Scuola di Architettura e Design di Ascoli Piceno, dove insegna Disegno del paesaggio e Teoria della forma. Ha scritto e pubblicato alcuni testi sul Carnet de Voyage in Italia (Come un Carnet, Un quaderno Finlandese, Intorno al Mediterraneo) e in Francia (Carnet de Voyage: un manuel pour l’artiste). I suoi disegni sono stati esposti in due personali a Tangeri e San Benedetto del Tronto.

www.salvatoresantuccio.it

Serrano Inma

La mia vita per qualche motivo è stata sempre unita ad un taccuino e una penna. Ho studiato Belle Arti e adesso sono profesoressa in precario la vorando in scuole di tutta l'Andalusia, aspettando pazientemente di arrivare finalmente a lavorare in Siviglia dove ho la mia casa.
I mie quaderni sono piuttosto dei diari dove metto quello che vogli che rimanga con me i questo lungo viaggio: gente, posti, momenti della mia vita nomada... Tengo questi schizzi come delle memorie del tempo passato in posti che hanno creato il mio mondo, gente che ha condiviso tutto con me... A volte la mia mmoria non ci arriva... è allora che questi quaderni sono i testimoni della mia vita.



Sighanda

Sighanda nata nel 1979 a Bruxelles, negli anni `90 si trasferisce per un lungo periodo in Sicilia. Ha frequentato il Liceo Artistico di Agrigento e in seguito l'Accademia di Belle Arti di Firenze dove vi ha conseguito il diploma in Tecniche dell'Incisione. Nel 2005 vince una borsa di studio indetta dal Ministero degli Affari Esteri e soggiorna a Lussemburgo presso il CEPA Cercle Européen pour la Propagation des Arts. Nel 2006 si trasferisce a Parigi per alcuni anni. La passione per i viaggi le permette di confrontarsi con un universo antropologico frammentario che trova nell'elaborazione del taccuino di viaggio un solido appoggio. Sighanda è stata selezionata con il suo Carnet di viaggio “Sulle strade di Balerm e Kerkent” alla biennale del Carnet de Voyage che si terrà il 18-19-20 novembre 2011 a Clermont-Ferrand (Francia)

sighanda.blogspot.com

Silvia Paoletti

Nasce nel 1972 ad Ancona. Dopo aver frequentato la facoltà di Scienze Biologiche si laurea in Belle Arti nel 2001. Realizza diversi progetti artistici ed educativi su temi ambientali collaborando con le amministrazioni locali, cooperative sociali e associazioni naturalistiche. Dal 2008 al 2010 lavora come educatrice nella ludoteca dell'ospedale pediatrico di Ancona. Pochi ma intensi viaggi segnano significativi momenti di svolta nel suo cammino. Quello che presento è un carnet disegnato nel 2008 in India.



Simoni Chiara

Nata nel 1994 vive e studia a Ferrara. Da molti anni appassionata al disegno tecnico e artistico, ha sperimentato varie tecniche fino a cimentarsi recentemente con gli acquerelli.
Amante dei viaggi e delle culture straniere, è particolarmente interessata al Giappone e al mondo dei manga.
Il vaiggio fatto in Toscana lo scorso aprile 2011 con la famiglia diventa un carnet, una elaborazione personale di un percorso artistico molto amato nell’ottocento dai pittori stranieri che visitano l’Italia per scoprire: le bellezze artistiche, il paesaggio, le connotazioni antropologiche.
Un ricordo lontano, artistico e letterario si attualizza nel contemporaneo per Chiara Simoni tramite il taccuino, la matita, i colori.



Spianelli Laura

La formazione e il valido insegnamento ricevuto presso la scuola del fumetto di Milano maturano  in
un’attività professionale intensa e plurima. Collabora con riviste e case editrici come illustratrice e fumettista. Cura i disegni, i colori e la veste grafica di CD musicali, crea e realizza cataloghi per attività commerciali.



Tuttolani Francesca

Francesca Tuttolani nata a Milano, ma cresciuta in un piccolo paesino della provincia di Monza 36 anni fa. Durante gli anni trascorsi all’Istituto d’arte, nasce e cresce l’amore e la passione per l’aquerello, e per il disegno; questo trasmessole da un professore per lei grande maestro. Cerca di afferare e carpire la multitudine di situazioni e luoghi che visita, anche l’atmosfera i colori. Ogni luogo racconta la storia: edifici, oggetti, persone ... Pur consapevole del gran lavoro da fare, Francesca ha appena cominciato a fare carnet di viaggio e spera di disegnare fino ai confini del mondo.



Volta Paolo

Nato a Ferrara nel 1950 si è diplomato all’Istituto d’Arte “Dosso Dossi” e successivamente ha frequentato il Corso di Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna. La sua ricerca formale si è espressa con la rappresentazione di architetture del quotidiano filtrate da tagli prospettici che affondano le radici nell’humus della fotografia. Attualmente è il direttore artistico della Galleria “del Carbone” di Ferrara.



Zamblera Stefano

Sono nato il 13 Settembre del 1976 laureato in Egittologia nel 2004 fino da bambino amo l'arte, disegnare, dipingere, fare modellismo. Dopo un viaggio in Cina nel 2005, mi sono dedicato allo studio della calligrafia cinese che pratico ancora oggi, inoltre mi sono dedicato allo studio della pittura Cinese Tradizionale, ed ho adottato l'acquerello e le matite come i principali medium dei miei lavori. L’incontro con Stefano Faravelli, iniziato da principio attraverso i suoi Carnet de Voyage, è proseguito e maturato con la possibilità di lavorare con lui nell'estate del 2010 a Riomaggiore ed altri incontri culminati con il Rendez-Vous de Carnet de Voyage a Clermont-Ferrand nel Novembre del 2011. L'amicizia preziosa del Maestro Faravelli mi ha enormemente influenzato, soprattutto nella maniera di concepire i miei Carnet, nella profondità e nell'immersione totale nel Carnet stesso; ho iniziato dunque a concepire non solo Carnet de Voyage, ma anche Carnet d'etude, ossia taccuini monografici dedicati ad una o più tematiche, come quello sulle piste carovaniere del Deserto Occidentale Egiziano.

www.xiuart.com

EDIZIONE 2011



ESPOSITORI 2011

I nomi di tutti gli espositori presenti all'evento sono stati riportati nel catalogo "Matite in Viaggio carnets disegni parole" del 2012, pag. 80.

Ambrogio Andrea

Vive e lavora a Iustiano sulle colline piacentine.
Artista autodidatta, svolge la professione di illustratore naturalista. Dal 1997 al 2000 è stato selezionato tra i partecipanti alla Mostra Internazionale degli Illustratori di Bologna. Nel 2008 e 2009 ha esposto a Londra alla Mall Gallery alle annuali esibizioni della Society of Wildlife Artistis. Nel 2010 è stato invitato a partecipare alla Biennale du carnet de voyage a Clermont Ferrand, in Francia.
Collabora con Riserve naturali, Parchi Regionali e Nazionali, per i quali ha pubblicato numerosi libri. Ha realizzato pubblicazioni per Musei di Storia Naturale, Regioni e Province. Come illustratore ha collaborato con le riviste OASIS, AIRONE, LE SCIENZE e FOCUS e con la LIPU. Ha al suo attivo numerose illustrazioni naturalistiche per case editrici (es. Muzzio, Giunti, Utet, Airplane).

www.dranae.it

Baccini Lucia

Nata a Firenze, dove vive e lavora, inizia a disegnare sui banchi di scuola nei primi anni Ottanta, e da allora non ha mai smesso. Laureata in Architettura all’Università di Firenze, è esperta in tecniche di rappresentazione digitale dell’architettura e dal 1997 lavora nel campo della progettazione architettonica.
Nel 2006 ha cominciato a realizzare i suoi primi acquerelli, seguendo gli  insegnamenti della pittrice fiorentina Marzia Pieri e nel 2009 scopre l’interesse per il disegno e la pittura dal vero, che in breve tempo è sfociato nella creazione di un blog, “LB Album”, dedicato prevalentemente alla pubblicazione di questo tipo di lavori, accompagnati da commenti, notizie storiche e note personali sui luoghi rappresentati. Dal 2010 fa parte del collettivo internazionale di disegnatori urbani “Urban Sketchers”. Nel settembre 2010 ha partecipato con alcuni dei suoi acquerelli dal vero alla mostra “Carnet: immagini che raccontano viaggi” al Treviso Comic Book Festival.

lb-album.blogspot.com

Bolshakova Juliya

Mi chiamo Julia Bolshakova. Sono nata e cresciuta a Mosca.
Subito dopo scuola ho iniziato a lavorare, nello stesso periodo studiavo alla facolta' di urbanistica all'istituto d'architettura.
Fino ad oggi lavoro in quel posto - uno studio di progettazione.
Ho sempre amato viaggiare e portavo tantissime foto dai miei viaggi, ma era arrivato il momento quando la macchina fotografica non mi bastava piu' ed ho cominciato ad aggiungere i disegni ai miei reportage fotografici. Un giorno la quantita' dei disegni ha superato quella delle foto.
Preferisco l'ambiente urbano: edifici, persone, auto, rapporti tra di loro. Magari sia l'effetto della mia professione: gli urbanisti creano LA CITTA'. Ed e' proprio lei il soggetto di tutti i miei disegni.



Brand Brigite

Nasce a Rastatt in Germania nel 1955. Si laurea prima in letteratura tedesca e poi in pittura all’Accademia di Stoccarda sotto la guida del
prof K.R.H. Sonderborg. Nel 1979 si trasferisce in Italia grazie a una borsa di studio per la classe del prof. Emilio Vedova all’Accademia di Venezia. Resta a Venezia fino al 1984 per poi trasferirsi a Treviso dove tuttora vive e lavora. Compie viaggi di studio in Spagna, ex Yugoslavia, Messico, India, New York e Armenia. Dal 1980 espone regolarmente in spazi pubblici e privati in Austria, Croazia, Germania, Italia, Slovenia e Ungheria.



Bruscia Romina

Viaggiare, dipingere e mettersi alla prova “ quando se ne crea l’occasione sono state le condizioni per Romina Bruscia utili alla realizzazione dei carnets su NewYork e sul Giappone.
“Un taccuino e un pennarello in borsa, null’altro. Ma tanta voglia di curiosare” I disegni sul taccuino sono diventati: “ segni che mi hanno fatto socializzare”.
In Giappone l’esperienza incide in modo difforme: “ mi sento come una bimba che impara nuove cose e da esse rimane sedotta”. Due luoghi lontani, due civiltà non omologabili, ma è il disegno, è il taccuino che offre un tracciato della memoria.
La formazione,  dall’Istituto d’Arte di Urbino alla specializzazione nella grafica e nel design, e la professione rafforzano le sue scelte anche nel tempo libero.



Capecchi Simonetta

Laureata in architettura a Venezia, vive a Napoli dove lavora come illustratrice. Dopo il dottorato in Rilievo e rappresentazione dell’architettura ha tenuto corsi presso la Facoltà di Architettura dell’Università di Napoli e dal 2006 ha curato 4 edizioni delle edizioni di  “ In viaggio col taccuino”, rassegna annuale sui carnet di viaggio ideata per Galassia Gutenberg, la fiera del libro e multimedia di Napoli. Alcuni materiali raccolti in questa esperienza sono stati pubblicati in “Sguardi su Napoli”. Giro della città in 30 taccuini di viaggio, Liguori editore. Ha esposto i suoi taccuini di viaggio alla Biennale du Carnet de voyage di Clermont-Ferrand, a Londra, New York, Parigi e poi in Spagna, Portogallo e... Italia. Fa parte del direttivo di Urban Sketchers, associazione no profit dedicata al disegno come reportage urbano.

inviaggiocoltaccuino.blogspot.com

Cariani Roberto

… nasce a Ferrara nel 1955 dove vive e lavora
Ha conseguito il diploma di maestro d'arte presso il Liceo artistico di Bologna dove ha potuto sperimentare diverse tecniche, tra cui scultura, pittura e grafica.
Amante dei viaggi, proprio durante un soggiorno a Parigi, viene impressionato dagli acquarelli esposti a Montmartre, il parallelo con Ferrara per l'atmosfera di alcune piazze o per l'intima trasparenza di quelle tinte è immediato, per cui si dedica, con ottimi risultati, alla tecnica dell’acquarello.
Come ricordo dei suoi viaggi, per fissare immagini, pensieri e sensazioni utilizza taccuini affidandosi alla velocità di esecuzione dell'acquarello e della calligrafia.
- Settembre 2010 partecipa alla mostra “Carnet de Voyage” presso la Fondazione Benetton di Treviso
- Ottobre 2010 pubblica tramite la casa editrice Estedition il libro “Ferrara - Carnet de voyage”.
- Ottobre 2010 viene invitato, alla Biennale del Carnet de Voyage a Clermont Ferrand (Francia) dove espone il carnet sulla città di Ferrara oltre a carnet sulla Bretagna - Normandia, Corsica, Norvegia.
Ha partecipato a mostre collettive ed estemporanee vincendo diversi premi.
Le sue opere sono esposte in locali pubblici e privati.

roberto-cariani.blogspot.com/

Carraro Fabrizia

Formata al Liceo Artistico di Treviso ho completato gli studi presso l’Istituto Universitario di Architettura di Venezia. Svolgo la libera professione con studio in Mogliano V.to (Tv) dove risiedo. Appassionata di viaggi e arti grafiche nelle varie espressioni. Ho conosciuto i lavori dei carnettisti e ho deciso di aprire il cassetto degli hobby che si rimandano sempre e  quindi di provarci anche io.



Casale Gabriele

Nel dialogo tra le arti. disegno, pittura, incisione, mosaico, non vi sono gerarchie predefinite. La formazione all’Accademia di Belle Arti a Roma e il diploma in pittura hanno dato luogo ad una attività prevalentemente indirizzata alla pittura coniugata peraltro con il disegno, nell’esercizio della “memoria” dei luoghi, dell’ambiente, della natura, vissuti dall’interno, nella promarietà degli elementi per poi dare forma al flusso delle emozioni ed evocazioni.



Cisi Luciano

“Conoscere i luoghi, per capire le persone e le loro storie … conoscere le persone e le loro storie, per capire i luoghi”. Così si legge nel suo Blog. E la ricerca nell’uso del disegno e dell’acquerello in particolare, per rappresentare o per interpretare i luoghi, è tutta racchiusa in queste poche parole. Ed allora ecco che il disegno diviene l’occasione o il pretesto per parlare di storie, legate ai luoghi della rappresentazione, o ai momenti e alle emozioni che suscitano quelle immagini, o che si sono vissute. E’ per questo che spesso la tecnica ad acquerello si intreccia con supporti inusuali, come i fondi a pasta acrilica, o l’uso delle penne a china a rinforzare o sottolineare i contrasti delle luci e delle ombre, od i collage di fogli di giornale per ottenere cieli quasi surreali. Così qualunque situazione di bellezza del paesaggio o dei luoghi, o di bruttezza e degrado urbano meritano l’attenzione di un momento nel fissarle su carta, in modo che parlino a chi le guarda, e gli raccontino cosa c’è dietro la semplice apparenza.

notnottana.blogspot.com

Cocco Gianni

Nato a Venezia, quando il mondo era ancora in guerra, ci sono vissuto fino all’alluvione del 1966. Ora vive in campagna, dentro un vecchio mulino, con il fiume che passa dentro casa. A Venezia, fin da piccolo, ha gironzolato per tutta la laguna, di giorno e di notte, vogando su un “sandalo” a remi. Poi ha anche camminato per i monti, arrampicando e sognando la bella Dolasilla, regina del regno dei Fanis, su in alto dopo il passo Falzarego. Ha tirato bordi, a vela, lungo la costa Dalmata e poi tra le isole dell’Egeo. Ha scuriosato tra le dune e le distese di deserti. Sempre mai dimenticare di portare con se un piccolo album da disegno, e una matita. I suoi disegni hanno sempre una prospettiva personale, con un punto di fuga oltre l’orizzonte, dove regna la fantasia.

www.giovannicoccodisegni.it

Cornia Christian

Christian Cornia Illustratore,fumettista, Character Designer.
Ha scoperto il fenomeno dell'Urban Sketching dopo essere venuto a conoscenza del fenomeno dello SketchCrawl.
Da quel momento abbandona saltuariamente la sua postazione e il suo stile cartoon per dedicarsi al disegno dal vero con una preferenza verso le architetture.
Ritiene che il disegno dal vero sia un modo per riappropriarsi dell’ambiente che ci circonda, dilatando il tempo di osservazione e ponendo una maggiore attenzione verso  particolari e  dettagli che la quotidiana visione non ci permette.
Il disegno dal vero diventa anche un’affermazione di presenza in un determinato posto, un “hic et  nunc” che carica il disegno di sensazioni ed emozioni che vengono trasmesse all’osservatore. 

christiancornia.blogspot.com
christiancorniaink.blogspot.com

Costa Marina



De Blas Javier

Insegnante di Disegno Artistico alla Scuola Superiore di Disegno di La Rioja. Spagna.
Tra il marzo e il luglio 2011 ha fatto un viaggio attraverso paesi del Mediterraneo disegnando e pubblicando i lavori nel blog Desde la Bañera [Dalla Vasca da Bagno]. Tra gli approssimativamente 600 disegni realizzati, 50, per la maggior parte fatti in Italia, sono qui esposti. Inoltre sono esposti due libri di schizzi con rilegatura giapponese composti per concorsi di sketchers in Spagna.
Il carnet è un elemento imprescindibile nei miei viaggi. Mi piace mostrare e ricordare attraverso i miei schizzi quello che osservo. Ciascuna scena o situazione che ho deciso di tradurre in disegno, si trasforma in una nuova realtà nella quale la percezione si mescola con la mano e la guidata casualità, e mi portano a combinare linee e colori. I disegni lasciano testimonianza del momento vissuto, nel quale il soggetto e la mia riposta ad esso sono in maniera equivalente indispensabili.

desdelabanera.blogspot.com

De Petris Giancarlo

Nato a latina nel 1970 da sempre esprime la sua passione per il disegno, la grafica, e la pittura. I suoi disegni sono eseguiti tutti dal vivo come appunti di viaggio o in occasione degli Sketchcrawl e sono realizzati principalmente con penna ad inchiostro e l’aggiunta, a volte, di tratti a matita e pastelli acquerellabili. I suoi carnet, formati da fogli singoli e poi rilegati hanno sempre come filo conduttore un luogo in particolare e nelle pagine vi sono rappresentate note di viaggio, impressioni, date con indicazioni dei luoghi, mappe, cartoline etc.  Al di fuori del mondo dei carnet Giancarlo si  oggi soprattutto con il pirografo, tecnica appresa frequentando la scuola del maestro romeno Stefan Cezar Badau.



Delladio Simone

La scuola del fumetto di Milano offre la possibilità a Simone Delladio di una formazione consona  alle sue motivazioni e al suo linguaggio espressivo che si confronta nella collaborazione continuativa  con riviste e con case editrici .
Dal mondo dei fumetti a quello di carnets  di viaggio, il passaggio è lieve poiché il viaggio offre sempre storie da raccontare, emozioni da bloccare con il taccuino e la matita, visioni oniriche.
Stemmi, cartoline, il logo di un rifugio, disegni di uniformi e armi storiche, sono “in nuce” percorsi e viaggi nella storia, nella geografia, nell’antropologia, che attendono di essere punto di avvio per nuovi carnets di viaggio.

simonedelladio.blogspot.com

Dossi Benedetta

La formazione all’Istituto d’Arte viene completata con la scuola di fumetto a Milano e la scuola Comics di Roma,
Come cornettista è iscritta a : gruppo Sketchcrawl Romano; gruppo Urban Sketchers.
Come caricaturista ha partecipato ai festival umbri: “I primi d’Italia” a Foligno; Expo-natalizio di Bastia Umbra per tre anni.
Il suo carnet di viaggio muove da queste esperienz e ne riflette le istanze personali.



Favretti Lisetta

Sono ferrarese di origine, vivo a Bologna, svolgo la professione di medico psichiatra, amo dipingere. Ho partecipato a Clermont-Ferrand all'esposizione internazionale del carnet di viaggio 2010 e alla prima esposizione a Mestre "Matite in Viaggio" 2011 dove ho presentato acquerelli e carnets dedicati ai miei viaggi alle cave di Marmo di Carrara. In questa occasione presento un carnet di viaggio dedicato all'area dell'ex Ospedale Psichiatrico "San Lazzaro" di Reggio Emilia; gli ex padiglioni, immersi nel verde pubblico, ora sono frequentati da studenti universitari; è un luogo a cui vado regolarmente per lavoro e che ha ancora molte tracce della sua ricca storia, che ha riguardato tanti esseri umani, e con un museo dedicato.



Gemma Federico

Romano classe 1970 fin da piccolo è affascinato dagli animali, dalla natura e dal disegno. Dopo essersi laureato in Scienze Biologiche ha cominciato a lavorare come illustratore naturalistico freelance. Ha al suo attivo numerosissimi disegni per libri, riviste, calendari, schede didattiche e pannelli.
Ama viaggiare e realizzare taccuini di viaggio, ritraendo la natura e gli animali incontrati con particolare predilezione per mammiferi, uccelli e paesaggi. Preferisce dipingere ad acquerello per la rapidità di esecuzione e per la freschezza delle pennellate, tecnica particolarmente indicata per il disegno “en plein air”. Tiene regolarmente corsi di disegno e pittura naturalistica. In questa occasione presenterà i taccuini recentemente realizzati a pochi giorni di distanza nelle savane Serengeti e nella  taiga finlandese. Due luoghi magici così diversi ma ugualmente ricchi di vita!

federicogemma.it

Grillotti Dario

Nato a Viareggio nel 1984 e diplomato nel 2008 presso la Scuola Internazionale di Comics di Firenze, ha pubblicato “Comics contro il terrorismo” (Ed. Antinebbia) e partecipato all’antologico  “Dreams” (Double Shot) coltivando “questa insana passione del disegno che si è aggravata” come usa dire del suo vissuto.
Con amici fonda “Katlang” una associazione culturale, ed infine “il colpo di grazia” lo riceve dall’incontro con il gruppo bolognese della Sketchcrawl. Con loro scopre il piacere del disegnare dal vero per le varie città e del carnet di viaggio. Viaggi lontani ma anche quotidiani, d’estate in Versilia .
“L’estate è il periodo di vacanze e di viaggi; per me che faccio il bagnino, invece, è tempo di lavoro, quindi mi è impossibile fare un vero e proprio carnet di viaggio. Dalla mia postazione fissa però vedo gli altri che viaggiano e si godono la vacanza, e osservo le diverse facce che ha la spiaggia della Versilia durante la stagione estiva.

dariogrillotti.blogspot.com

Herranz Miguel

Da sempre volevo fare l’illustratore, ma poi sono finito ad occuparmi di graphic design. Per più di 20 anni sono andato avanti a fare schizzi di concetti che mi servivano per lavoro, procedendo a poco a poco tra le pagine del mio quadernino di appunti, anche se in maniera diradata: ci mettevo anni per riempirlo fino all’ultima pagina.
Poi finalmente ho potuto mettere da parte il graphic design e diventare un illustratore a tutti gli effetti, senza immaginare che avrei fatto tutto direttamente al computer usando la tavoletta grafica, e questo accese in me una enorme nostalgia per la carta
D’altro canto, passare tutto il giorno a disegnare famigliole felici e fantastiche automobili mi scatenò un senso di mancanza di contatto con la realtà. Il mio quadrenino degli schizzi iniziò a riempirsi in maniera sempre più veloce. Cercai allora nel web persone che avessero un analogo interesse… il resto del racconto è il solito.
Non sono un viaggiatore, disegno paesaggi cittadini o ritratti, ma naturalmente riservo attenzione a tutti i soggetti. Considero più che altro il mio quaderno di schizzi come uno strumento: come un diario o un resoconto, come un compagno di avventure e di giochi, come un occhio per guardare, quando i tuoi occhi vedono soltanto, come una porta per scappare nel mondo e dal mondo, per ritornare a guardare in profondità…

freekhand.blogspot.com/

Iliprandi Giancarlo

Si diploma in pittura nel 1949 e in scenografia nel 1953 presso l’Accademia di belle arti di Brera. Inizia però da autodidatta l’attività di graphic designer, ispirandosi a Boggeri, Huber, Steiner e Munari. Ottiene a partire dai primi anni cinquanta importanti commissioni da aziende come Rai, La Rinascente, Roche, Honeywell, Standa, Fiat ed Electa.  A partire dagli anni sessanta lavora in qualità di art director per  molte importanti riviste e disegna le copertine per I dischi del sole. Progetta inoltre l’immagine coordinata per le Cucine RB, per Ankerfarm e per Stilnovo. Docente presso  molti dei principali istituti italiani attualmente insegna al Politecnico di Milano. Da sempre grande viaggiatore i suoi carnet sono un riferimento per chi si avvicina a questo mondo!

giancarloiliprandi.net

La Gioia Clelia

Nata a Grottaglie il 1980 e diplomata presso il Liceo Artistico di Taranto; si trasferisce a Roma nel 1997 dove ha inizio la frequentazione con le numerose realtà artistiche ospitate dalla capitale.  Dal 1998 al 2000 si unisce ad una compagnia di Artisti di Strada cominciando a lavorare come animatrice e successivamente come illustratrice e scenografa presso alcune agenzie di spettacolo e animazione. A Gennaio del 2001 presso la Galleria Arè di Roma verrà inaugurata la sua prima personale. Nel 2005 viene invitata a collaborare con la casa editrice Rupe Mutevole che le propone la pubblicazione di alcune tavole e la realizzazione di un libro. Per seguire al meglio le pubblicazioni, si trasferisce nella provincia di Parma, abitando per un anno tra i boschi e le montagne  dell’Appennino ligure-emiliano. Nello stesso anno collabora con il Maestro Gino Lusardi presso il suo laboratorio di falegnameria artigianale dove affina le abilità nel decorare ed incidere il legno. Attualmente vive e prosegue la sua carriera artistica a Latina dove conduce corsi e laboratori creativi presso il suo atelier. Aderisce al movimento della Sketchcrawl Internazionale con un gruppo di Urban Sketchers formatosi a Latina dal 2009. Le sue opere fanno parte di diverse collezioni pubbliche e numerose collezioni private.



Lapin

Lapin è un illustratore francese che lavora nell’ambito della moda, della pubblicità e della editoria. All’ombra del suo singolare cappello Lapin disegna ogni giorno ritratti, edifici modernisti e ogni cosa che gli capita di guardare. È questo il modo con cui registra incontri e viaggi. Pensa che un buon carnet deve contenere scarabocchi di dinosauri, o auto d’epoca disegnate sedendo per terra.
Il suo amico Toño lo descrive così “lapin fa schizzi di tutto, compreso chi pela le patate”.   
Con un carnet e un compatto set di attrezzi Lapin muove ovunque il suo atelier: per srtada, al bar, in metropolitana a Istanbul come a Topkyo... ha già riempito circa 130 carnet negli ultimi 10 anni e gli è piaciuto particolarmente utilizzare come supporto vecchi blocchi per contabilità recuperati in un mercatino delle pulci.
Lapin insegna l’arte di fare schizzi della realtà sia nel corso di workshop universitari che in scuole d’arte e partecipa spesso a mostre in Europa e Stati Uniti.
Può essere considerato un corrispondente da Barcellona attraverso i suoi disegni, che pubblica giornalmente nel suo blog:

les-calepins-de-lapin.blogspot.com

Longhi Andrea

illustratore e fumettista, sfinito dall'utilizzo del computer, strumento indispensabile ormai per questo lavoro, approfitta delle sue parentesi "on the road" per dare una spolverata alla sua scatola di acquerelli immergendosi nella realtà.
Raccontare un viaggio tramite carnet richiede molta osservazione e porta a percepire con maggiore attenzione i dettagli degli eventi e dei luoghi che si ha modo di vedere.
Il disegno si adatta alla situazione, alle condizioni climatiche, al tempo a disposizione... essendo fatto sul posto si carica delle sensazioni di chi lo disegna, rendendolo vivo e restituendo al lettore un racconto nuovo e personale.

inkontheroad.blogspot.com

Lunghini Alberto

Nato a Ferrara nel 1972 e diplomatosi all’Istituto d’arte della sua città, inizia una serie di esperienze che lo porteranno ad approfondire la conoscenza del fumetto, del restauro e della ceramica. Da qui l’idea, nel 1997, di aprire uno studio d’arte nella città estense. Da sempre coltiva un grande amore per i viaggi e per il disegno naturalistico dal vero, oltre che per la pittura ad acquerello e da queste passioni nascono i suoi taccuini, preziosi frammenti di emozioni fermate sulla carta tra cui il bellissimo carnet realizzato sul delta del Po.

alberto-lunghini.blogspot.com/

Malfatti Roberto

Nato a Bolzano e cresciuto a Cortina d'Ampezzo sulle dolomiti, vive e lavora a Firenze coltivando il mito di Walt Disney e una grande passione per Reiser, Vermeer e Terragni. Ha indirizzato sostanzialmente il suo lavoro verso due settori: l'architettura e il disegno. Oltre a svolgere la professione di architetto come associato a Politecnica Ingegneria e Architettura, una società di servizi di progettazione http://www.politecnica.it/, è stato autore ed illustratore per varie riviste e case editrici specializzate in architettura, fumetti, illustrazioni per l'infanzia, guide di viaggio. Esperto di molteplici tecniche di rappresentazione, grazie a un giovanile impegno nel cinema di animazione, propone una ricerca figurativa puntando su una forte carica espressiva, sull'ironia dissacrante,sulla ricercatezza del segno e del colore. Il suo blog si trova all’indirizzo http://rmalfatti.blogspot.com/.I suoi lavori sono stati pubblicati da Laterza, Le Monnier, Carthusia, Fatatrac, su Ca Balà, La Repubblica, Paese Sera, Critica Sociale, Il Male, Guerin Sportivo, Corriere dei piccoli, Arca e Ponte.
I titoli dei suoi libri: "Le accoppiate pericolose" - il kamasutra della classe dirigente, "I camaleonti" - identikit del nuovo modo di governare (Guaraldi 1976), "Il vigile in cartella", "Un giardino per amico" (Fatatrac 1983), "Amore mio per sempre" (Glenat 1993), ha inoltre curato le illustrazioni della guida"La mia Toscana" (Sperling & Kupfer 2004) e pubblicato “La vita è un cantiere a cielo aperto” ( DEI edizioni 2010 ) un saggio di approfondimento a fumetti sul mondo delle professioni che si occupano di edilizia.

rmalfatti.blogspot.com

Mascia Antonio

Nato a Bologna il 17 gennaio 1960, vive e lavora a Torino (Italia).
Dal 1981 inizia la sua attività di "cartoliniere": ovvero l'arte di spedire in giro per il mondo le cartoline disegnate a penna biro bic, inviate quasi sempre a se stesso. Ogni cartolina ha in sè una narrazione inesauribile, che sorge da mitologici racconti, con una moderna sensibilità per le scene figurate vissute in qualità di disegnatore ufficiale del gruppo storico torinese "Pietro Micca". Un campionario illimitato, dispiegato in centinaia di cartoline postali che viaggiano per il mondo e a volte si radunano per un rendez-vous espositivo condiviso da postini, filatelici, collezionisti, semplici curiosi e, non ultimi per importanza, dai suoi affezionati allievi dei licei artistici di Torino.

www.antoniomascia.it

Menetti Sara

Sara Menetti è nata e vive a Bologna. Nel 2003 si è diplomata presso la Scuola Comics di Firenze.
Ha collaborato con la casa editrice Loescher, ha realizzato un fumetto pubblicato dall'Associazione culturale Double Shot e tuttora collabora con alcune associazioni attive nel panorama delle autoproduzioni a fumetti.
Nel 2008 si è avvicinata al mondo degli Sketchcrawl e di Urban Sketchers, approdando infine a quello dei Carnet di viaggio
con il piccolo taccuino realizzato a Parigi.

gwaen.blogspot.com

Mitrovich Elisabetta

Vive nel bosco di Oriolo Romano paesino della Tuscia in provincia di Viterbo assieme alla famiglia, il cane freccia, i conigli, gallina strampalata e soprattutto con gli animali del bosco che vengono a trovarla ogni giorno.Lavora come educatore e formatore nell’educazione ambientale ed insegna ai bambini a disegnare e rappresentare con varie tecniche il mondo delle piante e degli animali. Viaggia, con tutti i mezzi, anche in bicicletta, e i suoi viaggi avventurosi hanno sempre fatto preoccupare la madre che disse: ”ora che hai due bambini te ne starai un pò più tranquilla a casa”. Si sbagliava! È corrispondente di sketching in nature, membro di urbansketcher e animatrice del gruppo sketchcrawl che si incontra ogni mese nella città eterna.

elisabettamitrovic.blogspot.com

Neretti Roberta

Vive a Bologna dove lavora in un Istituto di Ricerca e da qualche anno ha cercato di unire l’amore per la natura, presente da sempre, con la passione per l’acquarello provando, attraverso il disegno, a fissare e comunicare le atmosfere dei luoghi conosciuti come quelle dei lughi appena scoperti, strada facendo, nel dipanarsi del viaggio. I suoi lavori sono stati esposti alla Biennale del Carnet di viaggio a Clermont Ferrand, Francia. A parma alla notte degli artisti tra i borghi e a esposizione di carnet di viaggio a Palazzo Benetton a Treviso. Tra gli ultimi taccuini realizzati quello durante il viaggio all’isola di Hvar, nella Dalmazia centrale, una tra le più belle della Croazia. Intima e piacevole l’atmosfera delle piazze e delle vie dei piccoli borghi dove presto ci si sente a casa; è bello nuotare nelle acque cristalline del suo mare e passeggiare lungo la costa tra elicriso, mirto, lentisco e rosmarino selvatico o raggiungere a piedi le vicine colline con campi di lavanda viola e profumatissima. Cerco di annotare immagini  ed emozioni per portare con me un po’ di questi posti.



Orlando Gabriele

Dal 1998 ad oggi: illustratore e visualizer free-lance.
Numerose e continue commissioni da parte di agenzie di pubblicità (Mac Cann-Erickson, Y&R, Armando Testa, Forchets, MRM, Momentum, The Beef, Opinion leader...), case di produzione (BRW, Filmmaster, NCN, Cattleye, Cow & Boys, Castadiva...), case editrici (Terre di mezzo, Baldini e Castoldi) e da parte di AC Milan e dell'Università di Amsterdam.
Dal 2009 gestisce il blog:

www.gabrielesketchbook.blogspot.com

Pallini Marco

Nato a Caracas, in Venezuela vivo in Abruzzo in una piccola città nella provincia di Chieti di 45.000 abitanti e che anticamente si chiamava Anxanum oggi Lanciano. Da sempre attratto dalle arti figurative dopo una breve parentesi come studente di architettura a Pescara, inizia la sua attività lavorativa come illustratore iperrealista per la pubblicità; dal 1990 lavora presso studi grafici e agenzie di comunicazione attività che lo impegna come libero professionista. Dopo aver assistito, in questi vent’anni, alla nascita della computer grafica, oggi recupera le tecniche “manuali” - come l’acquerello - che mi gli permettono di riallacciare un rapporto “sopito” con l’ambiente, la natura e le bellezze culturali che contengono. Questa rinata passione a portato alla realizzazione dei carnet di viaggio in Sud America, Abruzzo, Barcellona...



Pezzetta Edi

Nato nel 1953, vive e lavora a Venezia dove ha compiuto sudi artistici laureandosi in architettura dedicandosi alla tutela e al  restauro dei monumenti in ambito istituzionale. La rapidità di esecuzione  e il ridotto apparato tecnico necessario, sono gli elementi che gli hanno permesso di dedicarsi al disegno e all’acquerello privilegiando, dopo alcune parentesi nella grafica e nell’illustrazione, il carattere occasionale della propria attività legata ai soggetti di viaggio,
I disegni raccolti in questi quaderni, non sono frutto della volontà sistematica di documentare il viaggio. La pagina disegnata è l’aspirazione ad un “altrove”, non necessariamente  esotico o lontano dove spesso è il mare il soggetto disegnato, o temi legati al mare, poiché il mare rappresenta – e ha rappresentato da sempre - l’”altrove” per eccellenza. Il disegno è il modo di far durare “il viaggio” attraverso il perpetuarsi degli atti di condivisione di una emozione. E’ solo lo strumento, più o meno congeniale o raffinato, per dare immagine e voce alla condivisione; come scriveva Henry Miller:”dipingere è amare ancora”.



Piacenza Valentina

L’argomento della tesi “Iconografia della rana e del rospo” scelto da Valentina Piacenza per la laurea all’Academia di Belle Arti di Venezia è già un’introduzione eccellente sulla formazione e sulle esperienze successive in paesi lontani: Finlandia, Stati Uniti, Australia; ma anche in un luogo vicino a noi: Sarmede, in Veneto.
L’attività didattica presso le scuole quale docente di educazione artistica, la guida e l’organizzazione  di laboratori per bambini , la partecipazione a mostre nazionali ed internazionali, sono esperienze plurime, incrociate e sedimentate, che la indirizzano , dal 2009, a lavorare a tempo pieno ai carnets di viaggio ed alla illustrazione di libri per bambini.

www.valentinapiacenza.com

Rigato Simonetta

Veneziana di nascita e sinologa di formazione ha modo di scoprire da vicino il lontano Oriente prima studiando e lavorando a Pechino e Shanghai. La passione per gli acquerelli di Hugo Pratt e l’amore per l’Asia sono sfociati nella creazione di taccuini dopo la scoperta del mondo dei Carnet de Voyage alla biennale di Clermont Ferrand, dove ha esposto nel 2009 e nel 2010.
Tra gli ultimi lavori i viaggi in Mongolia, Africa e Pechino in occasione dei Giochi Olimpici di del 2008 che sono stati l’occasione per lei di tornare nel paese dopo anni di assenza. A Pechino per quelle casualità che la Cina offre ai curiosi ha avuto la fortuna sia di assistere a gare che di dare una mano alla squadra olimpica italiana, esperienza quasi-volontaria che le ha fatto maturare l’idea d’elaborare un carnet. Frammenti di memoria della vecchia Pechino ed immagini della città Olimpica si sono fuse in un’amalgama tra nostalgia ed ironia, schizzi e parole hanno descritto, in un confronto spontaneo e naturale, le diverse città ed i suoi abitanti.

shanghailadycarnetdevoyage.blogspot.com

Russo Angela Maria

Dalla formazione scientifica , laurea in Scienze  Biologiche, al disegno naturalistico quale attività professionale e alla didattica rivolta alle scuole pubbliche e private, il percorso “nella natura… per la natura” di Angela Maria Russo è un invito a viaggiare con lei. Così si scoprono i Monti Simbruini, i monti Prenestini, e tanti altri luoghi, noti e meno noti, e una “natura vivente” da godere e amare nel rispetto dfel Paesaggio e dell’Ambiente.

angelamariarusso.blogspot.com
www.angelamariarusso.it

Sacchetti Giovanna

Nella mia vita ho sempre dedicato molto alla ricerca interiore e alla sperimentazione e questo � il punto di partenza per tutto il mio lavoro e cammino creativo. In me c'� da sempre una voglia di ricerca e di fusione con tutto ci� che mi circonda e di cui mi sento parte... l�Universo. Amo gli alberi, che per me rappresentano la forza di quelle radici che vanno riscoperte, che crescono, che germogliano anche quando tutto sembra perduto, radici che ci uniscono alla terra e all'Universo stesso. Amo le conchiglie, perch� vi � racchiuso un mondo misterioso fatto di suoni e colori che solo la natura sa dare. Amo le figure che sono nella mia fantasia perch� sono per me ci� che di luce � rimasto, sono angeli, ed essi si fondono con la natura, perch� ne sono parte, nel continuo della creazione. Mi sento un artista in cammino, verso il nulla, perch� per me l�arte � una ricerca continua di un punto dell�infinito, dove mai si arriva...



Sagar Fornies

Sagar Fornies, (Huesca, 1974). Per 10 anni è stato art director in uno studio di animazione per la pubblicità. Contemporaneamente lavorava in pubblicazioni alternative di fumetto per diversi editori. Ha lavorato nella creazione di background  per il film "Chico & Rita" di Javier Mariscal e nella crezione di scenografie per diversi spettacoli del gruppo "La Fura dels Baus" aome "Carmina Burana" e "Orfeo ed Euridice". ê anche professore di illustrazione e fumetto a Barcellona.
Lavora su quaderni da alcuni anni ma é un mezzo che ha presso sempre più spazio nei sui interessi al punto che in questo momento molti dei suoi progetti sono svilupati da lavori realizzati su quaderni.



Salvador Barnaba



Sameck Lodovici Marco

Architetto e cicloviaggiatore scopre la comunità degli urban sketchers quasi per caso nel settembre 2009. Da allora ha sempre con se un quadernetto dove poter disegnare con la sua penna stilografica il pennello e qualche matita acquerellabile.
Riconosciutosi pienamente nel manifesto urban sketchers, desidera registrare sul blocco le cose “invisibili” della città, lo straordinario della quotidianità. Non lo scorcio pittoresco ma piuttosto i colori di un’insegna che galleggiano in una pozzanghera o le facce assonnate che spuntano dai cappotti dentro un tram o la gente ai tavolini di un caffè’, le sculture soffocate dal traffico o un vecchio monumento ai caduti… un cantiere di periferia. Per marco disegnare per strada ha anche a che fare con il viaggio e con l’amicizia. “..la nostra meta non è mai un luogo ma un nuovo modo di vedere le cose…” ha detto qualcuno. Viaggiare muniti di quaderno e matite rende molto concreto questo nuovo modo di vedere le cose.La meta è il viaggio e il viaggio è un’offerta di accadimenti e di cose di cui rimarrà traccia sul nostro quaderno.

samekmarco.blogspot.com

Serrano Inma

La mia vita per qualche motivo è stata sempre unita ad un taccuino e una penna. Ho studiato Belle Arti e adesso sono profesoressa in precario la vorando in scuole di tutta l'Andalusia, aspettando pazientemente di arrivare finalmente a lavorare in Siviglia dove ho la mia casa.
I mie quaderni sono piuttosto dei diari dove metto quello che vogli che rimanga con me i questo lungo viaggio: gente, posti, momenti della mia vita nomada... Tengo questi schizzi come delle memorie del tempo passato in posti che hanno creato il mio mondo, gente che ha condiviso tutto con me... A volte la mia mmoria non ci arriva... è allora che questi quaderni sono i testimoni della mia vita.



Sighanda

Sighanda nata nel 1979 a Bruxelles, negli anni `90 si trasferisce per un lungo periodo in Sicilia. Ha frequentato il Liceo Artistico di Agrigento e in seguito l'Accademia di Belle Arti di Firenze dove vi ha conseguito il diploma in Tecniche dell'Incisione. Nel 2005 vince una borsa di studio indetta dal Ministero degli Affari Esteri e soggiorna a Lussemburgo presso il CEPA Cercle Européen pour la Propagation des Arts. Nel 2006 si trasferisce a Parigi per alcuni anni. La passione per i viaggi le permette di confrontarsi con un universo antropologico frammentario che trova nell'elaborazione del taccuino di viaggio un solido appoggio. Sighanda è stata selezionata con il suo Carnet di viaggio “Sulle strade di Balerm e Kerkent” alla biennale del Carnet de Voyage che si terrà il 18-19-20 novembre 2011 a Clermont-Ferrand (Francia)

sighanda.blogspot.com

Simoni Chiara

Nata nel 1994 vive e studia a Ferrara. Da molti anni appassionata al disegno tecnico e artistico, ha sperimentato varie tecniche fino a cimentarsi recentemente con gli acquerelli.
Amante dei viaggi e delle culture straniere, è particolarmente interessata al Giappone e al mondo dei manga.
Il vaiggio fatto in Toscana lo scorso aprile 2011 con la famiglia diventa un carnet, una elaborazione personale di un percorso artistico molto amato nell’ottocento dai pittori stranieri che visitano l’Italia per scoprire: le bellezze artistiche, il paesaggio, le connotazioni antropologiche.
Un ricordo lontano, artistico e letterario si attualizza nel contemporaneo per Chiara Simoni tramite il taccuino, la matita, i colori.



Spianelli Laura

La formazione e il valido insegnamento ricevuto presso la scuola del fumetto di Milano maturano  in
un’attività professionale intensa e plurima. Collabora con riviste e case editrici come illustratrice e fumettista. Cura i disegni, i colori e la veste grafica di CD musicali, crea e realizza cataloghi per attività commerciali.